rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
NUMERI DA CAPOLISTA

Il Parma riparte dall'effetto Tardini: nessuna squadra in casa ha fatto meglio

Il primato della squadra di Pecchia si spiega anche con altri numeri: è quella che ha segnato di più da palla inattiva. Sono undici i gol su ventinove

Di Firenze restano due cose: la splendida prestazione che il Parma ha fatto per oltre un’ora  di gioco, dimostrando di essere la squadra che fra le due era di categoria superiore, e la rabbia per aver sciupato un’occasione d’oro. Non tanto per la mancata qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia, quanto per la rimonta subita. In poco meno di dieci minuti la difesa crociata è stata perforata due volte. E Pecchia, che sicuramente sta lavorando per capire perché questo sia avvenuto, non l’ha presa benissimo. Soprattutto perché gli errori sono stati non tanto di reparto ma quanto dei singoli. Da non ripetere in campionato per una squadra che vuole vincerlo. Domenica al Tardini arriva il Palermo, che ha sempre subito almeno un gol nelle ultime cinque trasferte con il Parma in Serie B. Una partita complessa contro un avversario che ha bisogno di ritrovarsi. Pecchia rilancia i suoi buoni propositi per continuare a correre e mantenere il ritmo impressionante in campionato. Per la prima volta nella sua storia, i crociati hanno raccolto 33 punti dopo le prime 15 gare stagionali in Serie B – frutto di 10 vittorie, tre pareggi e due sconfitte nel periodo. L’avvocato di Formia è già nell’olimpo del club. Ma sa che la pagina più importante è ancora da scrivere e la squadra sembra sulla strada giusta per farlo, nel rispetto dei suoi dettami tecnico-tattici. Rispetto all’ultima parentesi con lo Spezia, Pecchia potrebbe riproporre Charpentier dal 1’, dopo che il generale ha steccato l’ingresso in campo in corso d’opera in Coppa Italia. Chiaro che in questo momento Bonny offre più garanzie, ma Gabriel va comunque tenuto in considerazione. Deve mettersi definitivamente alle spalle il periodo complesso che ha attraversato da quando è sbarcato a Parma e potrebbe spingerlo l’effetto Tardini, dove i crociati hanno una marcia impressionante. Da inizio anno, nessuna squadra ha vinto più gare casalinghe del Parma in Serie B. Sono 11, al pari dell’altra capolista Venezia, impegnata sul campo della Cremonese. L’occasione è ghiotta per rinforzare il primato, mettersi alle spalle il magone per la rimonta-beffa e tornare a fare la voce grossa, a conferma che la strada tracciata è quella giusta. E, in una gara tirata come può essere quella con il Palermo, arma fondamentale potrebbe rivelarsi una palla inattiva dove la squadra di Pecchia è specialista. Nessuno ha segnato più gol del Parma da questa situazione. Sono 11 in campionato su 29. Pecchia ha costruito il miglior attacco della Serie B anche grazie ai 17 gol segnati nel secondo tempo. Nessuno come i suoi. Che vogliono riscattare Firenze dopo la splendida prestazione. E la beffa dopo oltre un’ora di grande calcio e dominio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parma riparte dall'effetto Tardini: nessuna squadra in casa ha fatto meglio

ParmaToday è in caricamento