menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto: Parma Calcio 1913

foto: Parma Calcio 1913

Perugia-Parma 3-0 | Che batosta: crociati piccolissimi e annichiliti

Finisce a testa bassa per il Parma. Han, il più temuto, firma il vantaggio con un gollonzo ribadendo in rete la palla di Buonaiuto che si scatena nel secondo tempo e ne fa due

Dal notro inviato

PERUGIA – Finisce 3-0 al Curi con i giocatori del Parma che non vedevano l'ora di uscire dal campo. Finisce Comincia bene il Parma che si muove soprattutto sulla catena di sinistra.

Per come era cominciata, almeno nei primi minuti il Parma sembra non aver paura di un Perugia che lascia il gioco al Parma solamente per un attimo. Nel quale i crociati vanno si rendono pericolosi due volte: entrambe con Baraye che però non rifinisce benissimo e salva il Perugia che ringrazia e si prende il campo per cominciare a macinare gioco. Colombatto cuce, Brighi e Bandinelli scappano e fanno legna, Volta gioca a inseguire Calaiò che là davanti fatica a dialogare con un compagno perché Baraye e Siligardi giocano distanti da lui e si preoccupano di fare la fase difensiva. Non impeccabile oggi perché il buco centrale lasciato da Dezi che fatica sia a costruire che a distruggere lascia ampi spazi ai giocatori in maglia rossa. E in un paio di volte i crociati traballano in maniera paurosa. Munari viene preso sempre da Buonaiuto, Han e Di Carmine forzano la palla in uscita e di gioco se ne vede pochissimo. Meglio dall’altra parte: quando Colombatto che non viene marcato da nessuno può costruire e diventa difficile poi rimediare e chiudere il recinto quando i buoi sono già lontani. Nonostante il gioco fluido del Perugia, la squadra di Giunti segna nella maniera che meno ti aspetti: un gollonzo di Han favorito da due disattenzioni. Una di Frattali che non legge bene la prima traiettoria, poi di Scaglia che si fa beffare da Buonaiuto che la rimette in mezzo. Il pallone va prima sulla traversa poi sulla testa di Han che recapita in porta il pallone al 18’. E se si rimane sull’1-0 lo si deve un po’ a Di Carmine, che evidentemente ha il dente avvelenato per il mancato approdo al Parma e cerca il gol a tutti i costi (non ha servito Han davanti a Frattali e si è divorato il raddoppio davanti a Frattali) e poi al Perugia stesso che si divora almeno un paio di occasioni clamorose. E il Parma? Ci prova a fatica, si trascina lentamente sulla sinistra e con qualche calcio piazzato cerca magari di rendersi pericoloso. Gagliolo di testa non riesce a girare il pallone in porta, per il resto poco. Pochissimo.

LE PAGELLE 

Il secondo tempo comincia come il primo: Parma aggressivo e Perugia aspetta. E segna sfruttando l’errore di Gigi Scaglia con un indiavolato Buonaiuto che di destro insacca al 7’. Prima c’era stato un tentativo da parte di Barillà (girata di prima intenzione del calabrese che finisce sul corpo di Bianco) di raddrizzare una partita che si è messa malissimo per i crociati, disarmati da un Perugia che è sembrato davvero troppo superiore. A D’Aversa non resta che guardare in panchina e pregare: pesca Scozzarella e Di Gaudio bocciando Barillà e Munari. Qualcosa si muove ma poco. Un colpo di testa di Baraye che finisce Rosati miracolosamente si ritrova tra le mani e un colpo di tacco di Di Gaudio su assolo di Siligardi. Ma se il Parma graffia senza fare male, il Perugia ci va giù pesante con il solito Buonaiuto. Palla persa da Scozarella che fa cose turche in mezzo al campo e il numero 11 impallina Frattali in fotocopia: diagonale terrificante che non lascia scampo al portiere crociato. Finisce malissimo, con una lezione di

LA DIRETTA

IL TABELLINO

PERUGIA-PARMA 3-0

Marcatori: 19’ p.t. Han, 7’ e 22’ s.t. Buonaiuto

perugialogo-2PERUGIA (4-3-1-2): Rosati 6,5; Zanon 6, Volta 6,5, Monaco 6,5, Pajac 6,5, Bandinelli 7, Colombatto 7, Brighi 6 (31’ p.t. Bianco 6); Buonaiuto 8; Di Carmine 6,5, Han 6,5. A disp: Santopadre, Coccolo, Casale, Emmanuello, Dossena, Frick, Bianco.  All: Giunti 7,5

parma-logo-nuovo-2-2PARMA (4-3-3) Frattali 5,5; Iacoponi 5, Di Cesare 5, Gagliolo 4,5Scaglia 4,5; Dezi 4,5, Munari 5 (12’ s.t. Di Gaudio 5,5), Barillà (12’ s.t. Scozzarella 4,5); Siligardi 5 (28’ s.t. Ceravolo 6), Calaiò5,5, Baraye 5. A disposizione: Nardi, Corapi, Lucarelli, Mazzocchi, Frediani, Nocciolini, Insigne, Germoni, Ceravolo, Sierralta. All: D'Aversa 4,5

Arbitro: Sig. Ghersini di Genova

Note: Ammoniti: Volta (PG), Munari (PR), Di Cesare (PR). Angoli: 4-8. Recupero: p.t. 2’- s.t. 3’.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 84 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Parma potrebbe passare in zona gialla dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento