Vigilia contro l'Atalanta, Donadoni: "I fischi? Rispetto i tifosi, ho stima per loro"

Il tecnico liquida le voci secondo cui sarebbe possibile un divorzio con Ghirardi a fine stagione, causa incomprensione con i tifosi: "Chedete a chi ha messo in giro le voci, quando voglio fare una cosa ve la dico"

Donadoni in conferenza stampa

Alla vigilia del match con l'Atalanta a Bergamo, mister Donadoni ha tenuto oggi la consueta conferenza pre gara. Il mister bergamasco ha voluto mettere a tacere le voci che lo vorrebbero lontano da Parma a fine stagione a causa dei fischi da parte dei tifosi: "Ho stima per loro e i rispetto, non lascio per i fischi poi bisognerebbe chiedere a chi ha messo in giro queste voci"

Per quanto riguardo la gara con l'Atalanta, invece, Donadoni preferisce mantenere la giusta concentrazione perchè non sarà na gara facile: "Mi aspetto tutte le insidie che possono arrivare da una squadra che ha già una buona classifica ma vuole più sicurezza e più certezze ed è molto motivata ed agguerrita. Noi se vogliamo fare risultato dovremo esserlo altrettanto perchè il nostro curriculum dice che se dove abbiamo giocato con temperamento poi è uscita anche la qualità. Chi andrà in campo dunque non potrà prescindere da questo. Rispetto all'andata sara' tutta un'altra gara. L'Atalanta in casa ha costruito gran parte del proprio campionato e affrontarla lì dunque sappiamo non sara' facile. Dobbiamo quindi cercare di prescindere dal fattore campo e non pensare al terreno di gioco su cui giochiamo perchè come sempre, per me, gran parte dipenderà da noi". Come sta il Parma ora? "Abbiamo una classifica che ci permette di giocare alla pari di altre per determinati obiettivi e quindi dobbiamo tenere questo tipo di atteggiamento In questo momento ciò che ci può giocare contro è solo l'aspetto mentale. Fisicamente stiamo bene e quando ci sei anche mentalmente riesci a sopperire a tante cose. Se riusciamo a non pensare niente se non a quello che dobbiamo fare in campo allora non disperdiamo energie e riusciamo ad incanalare tutti i nostri sforzi sull'obiettivo partita e sul risultato. Dobbiamo fare la gara su noi stessi, senza guardare troppo l'avversario. Questo non significa non riconoscere meriti o valore a chi si affronta ma avere consapevolezza dei propri mezzi e dei propri compiti. Farlo significa guardare più avanti che indietro". Stravolgimenti tattici, come giocare in modo speculare all'Atalanta, sono previsti? "No - risponde mister Donadoni - significherebbe improvvisare e si creerebbero maggiori difficoltà". Sotto l 'aspetto fisico come stanno gli acquisti di gennaio? Vergara non e' ancora al 100%, per Pozzi e Rossini direi bene, Schelotto fisicamente è migliorato già molto da quando è qui, sta crescendo molto ed è una soluzione in più a disposizione". Felipe non è stato convocato a causa di un problema alla caviglia.

PROBABILI FORMAZIONI

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parma-pre-atalanta-2atalanta-5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento