menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilia contro il Bari, Marino: "Siamo pronti per la partita della stagione"

"Il mio futuro? Non ci penso, non è il momento di pensarci, vivo alla giornata e penso solo al Bari. La partita è delicatissima e dobbiamo condurla in porto a tutti i costi. Le assenze? Mi fido di chi va in campo"

L'attesa è finita. Il Bari è alle porte, il Parma non ha paura e si prepara a quella che è stata presentata come la partita, quella fondamentale della stagione in corso. I pugliesi ci arrivano da ultimi della classe, ma questo non basta per far stare tranquillo Marino. Partite come queste, a queto punto del campionato, sono comunque diffici, lo sa bene il mister che preferisce tenere alta la tensione. Il ritiro, nonostante la vittoria di Genova, deve servire proprio a questo.

ATTENTI AL BARI - La sosta ha permesso al mister di potersi concentrare su nuovi schemi, su nuovi movimenti con cui si dovrebbero riuscire a colmare le pesanti assenze nel reparto di mezzo. "Qualche problemino c'è - dice Marino - tra acciaccati e sualificati avremo qualche cosa da limare. Sono però fiducioso, abbiamo lavorato bene durante la settimana, sappiamo dell' importanza della partita e non possiamo sbagliare. Qui arriva un Bari in difficoltà, che non ha nulla da perdere, libero mentalmente. Si prenda come riferimento la partita con il Milan, dove la squadra è scesa in campo con gli stimoli giusti. Dobbiamo essere bravi a curare i dettagli e ad interpretare in maniera giusta la gara".

NON SI PARLA DELLE ASSENZE - Il Bari troverà di fronte una squadra che ha "tutto da perdere se non interpretiamo bene la gara". Le assenze per una gara così importante pesano, ma vietato parlarne. "Non possiamo pensare a chi manca, la partita è fondamentalee confido in quelli che scenderanno in campo. Vista la dedizione con cui si sono allenati, meritano fiducia. Li ho visti carichi. Da dopo la Sampdoria abbiamo avuto 15 giorni di tempo per provare cose nuove e movimenti che, con il passare del tepo, potranno esserci utili". Per un Paci sulla via del recupero, ma chedovrebbe partire dalla panchina, un Angelo che sta bene e che potrebbe essere schierato tra gli undici iniziali. "Bisogna vedere qual'è la sua autonomia. Se può giocare più di un tempo partirà titolare, altrimenti potrebbe entrare a gara in gara in corsa. L'importante è avere l'applicazione e l'attenzione giusta per dare continuità alla gara con la Samp".

CALMA E SANGUE FREDDO -  L'importante è non innervosirsi. "Inutile - dice il mister - farsi prendere da nervosismi e frenesia. Se non arriva il gol all'inizio, sappiamo che la partita dura novanta minuti. Ad esempio, è capitato in alcune gare di aver avuto una reazione importante dopo un gol preso, come contro la Fiorentina, contro la Roma, abbiamo cercato di vincere la gara, non ci siamo abbattuti. Bisogna avere pazienza". Date le imposizioni, quattro squalificati più qualcuno non al meglio, Marino ha in mente uno stesso modulo con cambio di interpreti. Se Paci recupera potremmo vederlo al suo posto in difesa, con Zaccardo spostato sulla linea dei quattro di centrocampo. Se il difensore non dovesse farcela, Zaccardo arretra in difesa, con il brasiliano, ammesso che anche lui sia pronto, nel ruolo di ala destra. Dall'altra parte c'è Modesto, con al centro gli unici di ruolo, Gobbi e Morrone. Candreva, a cui si chiede di prendere in spalla la squadra e il gioco, agirà alle spalle di Amauri e Crespo.

PROBABILI FORMAZIONI

PARMA 3-4-1-2
83Mirante, 29Paletta, 6Lucarelli, 26Pisano, 5Zaccardo, 4Morrone, 18Gobbi, 23Modesto, 7Candreva, 9Crespo, 11Amauri
A disp: 1Pavarini, 2Feltscher, 24Paci, 40Nwankwo, 13Angelo, 27Felipe Olivera, 86Bojinov

All. Marino

BARI 4-3-2-1
1Gillet, 5A. Masiello, 52Glik, 15Belmonte, 33Rossi, 4Almiron, 14Gazzi, 27Bentivoglio, 22Huseklepp, 11Ghezzal, 71Rudolf
A disp: 25Padelli, 21Parisi, 7Rivas, 3Codrea, 8Donati, 90Alvarez, 32Romero

All. Mutti

Arbitro: Sig. Pierpaoli di Firenze
Assistenti: Sigg. Barbirati - Galloni

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento