Sport

Parma | Allo Stadium con il 3-5-2: in attacco dubbio tra Belfodil e Ghezzal

L'algerino si è allenato sul campo a parte con Galloppa, Santacroce e Pozzi, ma resta favorito per una maglia da titolare a fianco di Cassano. Per il resto squadra simile a quella che ha battuto l'Inter con Lodi confermato ancora in cabina di regia

La leggera pioggia che è scesa su Collecchio non ha condizionato i tifosi che seppur in minima parte erano presenti sugli spalti. Se tutti si aspettavano la partitella del giovedì sono rimasti delusi perchè hanno potuto ammirare solo gli 'acciaccati' Santacroce, Beldodil e Galloppa e Pozzi che tra corsa e tocchi al pallone, hanno svolto una ventina di minuti di training sotto gli occhi attenti del preparatore atletico Niccolò Prandelli. 

Sull'altro campo invece Mattia Cassani ha svolto il suo programma differenziato: tanta corsa per lui se pur a ritmi ridotti. Il terzino pare essersi ripreso bene dai guai che lo hanno costretto a stare fuori fino ad ora e il suo rientro in campo pare essere più vicino, anche se bisogna aspettare la sosta di Natale per poterlo vedere. Più pronto pare essere Pozzi che però difficilmente sarà convocato allo Juventus Stadium; si allenato, così come Belfodil che si gioca una maglia da titolare con Ghezzal al fianco di Cassano. Per forza fisica e tecnica potrebbe essere l'algerino il prescelto di Donadoni anche se non è a posto fisicamente, l'unico dubbio infatti è legato alla sua condizione atletica ed è per questo che Ghezzal è stato messo in preallarme. Uno tra loro due affiancherà Cassano in avanti. Sarà difficile vedere Palladino dal primo minuto. In attacco la coperta è corta e Donadoni farà di necessità virtù. 

A centrocampo pare non ci siano dubbi con il tecnico convinto a confermare gli stessi uomini della partita vittoriosa contro l'Inter: Lodi guiderà la squadra. Ai suoi fianchi Acuah e Mauri. Sugli esterni Rispoli favorito su Ristovsky e De Ceglie che si è guadagnato la conferma dopo la doppietta all'Inter. Per lui sarà una gara speciale visto che ha passato 16 anni della sua carriera in bianconero ma riuscirà a concentrarsi solo sul Parma per riuscire a fare risultato anche nel catino della Juventus. In difesa risolti i problemi per Felipe, ci saranno probabilmente gli stessi di sabato sera che hanno costretto Palacio e Icardi ad avere pochi palloni giocabili: Lucarelli e Costa completeranno il terzetto difensivo a guardia di Mirante, altro ex. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma | Allo Stadium con il 3-5-2: in attacco dubbio tra Belfodil e Ghezzal

ParmaToday è in caricamento