menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli Aironi passeggiano con gli inglesi del Plymouth Albion a Colorno

Bella vittoria dei ragazzi di Phillips contro la franchigia inglese nell'ultimo test amichevole prima della RabodirectPRO2012. 42 a 3 al termine di una gara dove i viadanesi hanno dominato

Aironi-Plymouth Albion 42-3
Marcatori: P.t. 6' m Venditti tr Olivier (7-0), 17' m Venditti tr Olivier (14-0), 24' m Williams tr Olivier (21-0), 30' cp Love (21-3), 40' m Quartaroli tr Olivier (28-3), 41' m R. Pavan tr Olivier (35-3). St 30' m Favaro tr Olivier (42-3)
Aironi: Trevisan (pt 28' Robertson); R. Pavan (st 25' Trevisan), Quartaroli, G. Pavan (st 11' Pizarro), Venditti; Olivier, Tebaldi (st 1' Bronzini); Williams (pt 44 Viljoen), Cattina (st 11' Favaro), Sole; Biagi, Cazzola (pt 24' Ferrarini); Romano (st 27' Aguero), Festuccia (st 17 Al. De Marchi), Aguero (st 11' An. De Marchi). (All. Phillips).
Plymouth Albion: Love; McGrath, Mitchell, Johns, Lewis; M. Lee, Cushion (st 24' Squire); Stupple, D. Lee (st 17' Harris), Stephen; Lockley, Tyas, Dugard, Evans (st 17 Vickers), Morton (st 10' Rogers). (All. Dawe).
Arbitro: Pennè

Convincente vittoria degli Aironi nell'ultimo test amichevole contro gli inglesi del Plymouth Albion che vincono 42 a 3. Bella prova di tutta la squadra in vista della prima gara ufficiale di RabodirectPro2012
Il primo pallone della partita è per gli Aironi, ma un passaggio in avanti a metà campo porta ad una mischia a favore di Plymouth. Gli inglesi non riescono però ad organizzare un attacco, al contrario di quanto riesce agli Aironi al 6'. Una lunga serie di ricicli stretti porta gli Aironi fin dentro i 22, poi è Venditti a sfondare centralmente sull'invito di Olivier e andare a schiacciare in meta. Olivier trasforma e fa 7-0 per gli Aironi.

Si gioca per provare gli schemi e al 10' gli Aironi rinunciano così ad un facile piazzato per andare in touche ai 5 metri. Cazzola vince bene la rimessa, ma gli Aironi poi non riescono a sfondare e Plymouth allontana la minaccia.
Plymouth prova a portarsi nei 22 degli Aironi, ma prima una poderosa percussione di Nick Williams e poi il pallone recuperato in ruck da Cattina e Festuccia permettono di ribaltare il campo. Dalla touche gli Aironi trovano ancora la piattaforma per lanciare la propria azione, sfondano prima Gilberto Pavan poi Festuccia, quindi è ancora Venditti a trasformare in punti l'assistenza di Olivier. L'apertura sudafricana trasforma ancora per il 14-0.
Plymouth prova ad accorciare le distanze al 22', ma il piazzato di Love non centra i pali.
Al 24' gli Aironi recuperano un altro pallone in ruck, ma perdono per infortunio Cazzola. Al suo posto entra Ferrarini, con Sole che si sposta in seconda linea. Dalla touche ai 5 metri nasce la terza meta degli AIroni. Questa volta la segna Nick Williams, che raccoglie il pallone dal raggruppamento e schiaccia. Olivier trasforma ancora: 21-0.
I primi punti del Plymouth arrivano alla mezz'ora. Love questa volta centra i pali dalla piazzola: 21-3.
La  replica degli AIroni è però immediata. Dal calcio di rinvio, pallone recuperato grazie al fallo commesso dagli inglesi. Tebaldi batte velocemente sorprendendo la difesa avversaria, fissa l'ultimo uomo e poi allarga per Quartaroli che realizza così la quarta meta degli Aironi. Un altro passo per il centro aquilano verso il pieno recupero dopo il lunghissimo infortunio che lo ha tenuto fuori tutta la scorsa stagione. Olivier non sbaglia e fa 28-3.
Prima della fine del tempo c'è gloria anche per Riccardo Pavan, che passa di forza su Love e schiaccia in mezzo ai pali. Olivier fa 5/5. 35-3 è il risultato con cui si va al riposo. Prima della fine del tempo, però, esordio con la maglia degli Aironi per Frans Viljoen, che prende il posto di Williams.

La ripresa si apre con Bronzini al posto di Tebaldi e con gli Aironi che al 3' restano in inferiorità numerica per il giallo a Romano. Plymouth ne approfitta per affacciarsi nei 22 offensivi, ma un intercetto di Biagi allenta la pressione. Altra girandola di cambi dopo 10 minuti, con Andrea De Marchi, Pizarro  Favaro in campo per Aguero, Gilberto Pavan e Cattina. Plymouth continua a farsi pericoloso con le folate di Love e Lewis, ma rovina tutto con palloni persi in avanti. Al rientro di Romano dai 10 minuti di sospensione, esce Festuccia ed entra Alberto De Marchi, con Andrea De Marchi che si sposta a fare il tallonatore in un esperiemtno dettato dall'assenza dell'ultim'ora di Santamaria. In un secondo tempo in cui il caldo si fa sentire, anche Simone Favaro riesce a togliersi una grande soddisfazione andando a segnare la sesta meta degli Aironi alla mezz'ora per festeggiare così anche lui il ritorno in gruppo a tempo pieno dopo l'infortunio al ginocchio. Olivier mantiene intatta la sua statistica e fa 42-3.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento