Roma-Parma 3-0 LE PAGELLE | Nel naufragio generale esce illeso solo Sepe

Il portiere evita il peggio: Liverani deve fare in fretta a mettere mano a una macchina che non funziona

Foto Ansa

Dal nostro inviato
ROMA - Ecco le pagelle di Roma-Parma 3-0. 

Sepe 6 – Decisivo su Spinazzola, evita il 4-0 e si immola in altre occasioni.

Osorio 5 – Lontani i tempi dell’esordio, quelli felici. Contro la Roma c’è da faticare parecchio e se ne accorge subito. Mkhitaryan è difficile da arginare, se ne accorgono lui e i compagni.

62’ Brunetta 5 – Manca qualche pallone, uno in particolare nell’area di rigore della Roma. Poteva alleviare il passivo, ma non gli si può chiedere chissà cosa.

Bruno Alves 5,5 – Vede Mayoral sbucargli alle spalle. Poteva fare poco di più. Salva su Carles Perez, a Sepe battuto.

Gagliolo 5 – Si perde Mayoral che lo beffa nel taglio. Bravo lui, meno il difensore del Parma. Poi lotta senza portare a casa nulla.

Grassi 5 – Si perde Mkhitaryan in occasione del terzo gol. Non spinge mai e arranca sempre contro l’armeno e Spinazzola.

81’ Busi sv

Kucka 5 – Fuori gara, fuori fase. Forse paga le fatiche internazionali.

62’ Kurtic 5 – Qualche cambio gioco, poi nient’altro. Continua il suo momentaccio.

Cyprien 5 – Da regista, non detta i tampi perché il pallone il Parma non lo vede mai. In fase difensiva è uno scudo morbidissimo.

Sohm 5,5 – Mezzala di interdizione più che di inserimento. Ruba qualche pallone, ma poca cosa. Giocate scolastiche, anche lui finisce nel tritacarne del primo tempo.

Pezzella 5 – Contro ha Karsdorp, gli va via quasi sempre. Tenue in difesa, quasi nullo davanti, ma accompagna più di Grassi.

86’ Iacoponi sv

Gervinho 5 – Non accelera, un paio di volte finisce in fuori gioco ma non ha il supporto né di Inglese, ne di nessuno.

62’ Karamoh 5,5 – Ha il merito di scagliare il primo tiro in porta. Al 66’.

Inglese 5 – Fermo, poco servito. Ne tiene pochissime e non riesce a far salire la squadra.

Liverani 5 – Aveva chiesto ai suoi di mostrare segnali: messaggio non recepito. Del Parma combattivo di San Siro non c’è traccia, imbarcate ovunque, capacità di arginare la forza della Roma vicinissime allo zero. I giallorossi, superiori in ogni reparto, hanno una vita facilissima, il Parma sembra assecondarla nella sua voglia di divertirsi, oppone una resistenza morbida e non punge praticamente mai. C’è da sperare che con avversari più abbordabili, i crociati riescano a incidere di più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento