menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Simonetti e l'esordio con il Parma: "Ci ho sempre sperato, posso fare bene anche quest'anno"

Il centrocampista in conferenza stampa: "Noi giovani quando veniamo chiamati in causa dobbiamo farci trovare pronti"

Dal nostro inviato 

COLLECCHIO - E se il centrocampista che il Parma sta cercando lo avesse già in casa? Perché le caratteristiche di Lorenzo Simonetti sono simili a quelle che Galassi e Minotti stanno cercando. "Questi sono ragionamenti che deve fare il mister insieme alla società, io sono pronto eventualmente". E quest'anno l'esordio se lo è goduto prima di novembre, mese in cui la scorsa stagione mise piede in campo: "Sono molto contento di questo esordio tra i professionisti e di avere contribuito alla vittoria della squadra. Ho dato un bel pallone ad Evacuo che non è riuscito ad andare in gol, peccato, era stanchissimo, ha speso tanto. Ci ho sempre sperato, lo sognavo, ma siamo in tanti, noi giovani parliamo spesso, di questo e della concorrenza, ma possiamo crescere con un gruppo così. Apprendiamo da giocatori di livello. Calaiò è un giocatore di un'altra categoria, ad esempio, lui mi ha impressionato molto. Rispetto all'anno scorso ci sono molte squadre che possono fare bene, perche è un campionato livellato e servirà un Parma aggressivo sempre, a partire dalla trasferta con la Samb. Ci vorrà una grande attenzione, giocano in casa e con il tifo che hanno dietro è durissima. Abbiamo già visto che si tratta di una buona squadra, l'anno scorso sono venuti al Tardini per fare una bella gara. Quest'anno tutto è cambiato, quindi non possiamo rilassarci. Sono sicuro che lavorando arriveremo all'obiettivo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Tre nuove piste ciclabili: lavori per 1 milione e 150 mila euro

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    I presidi: "Didattica in presenza al 100%? E' un azzardo"

  • Cronaca

    Bonaccini alza la guardia: "Serve prudenza, non è finita"

  • Cronaca

    Covid: a Parma vaccinate quasi 135 mila persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento