menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, parla Palladino: "Qualcuno parla di me, lo azzittirò"

Il centravanti: "Sento cose brutte su di me, ma non all'interno dell'ambiente. Si ricrederanno". Sul Napoli dice: "Partita speciale..."

“Sto riprendendo la forma migliore. Siamo a buon punto, diciamo 70-80%. Mancano forse minuti nelle gambe. Però quest’anno ho fatto tutto il ritiro, poi ho avuto un piccolo problemino da cui mi sono ripreso subito e adesso nelle due partite che ho giocato tutto è andato per il verso giusto”.

NAPOLI, SE SEGNO... - Raffaele Palladino è carico come una molla. L'attaccante del Parma sembra essersi ripreso  dopo la stagione che lo ha visto più in infermeria che in campo. Tra una cura e l'altra, il buon Raffaele ha visto da lontano i compagni nella passata stagione e, proprio quando sembrava sul punto di poter essere a disposizione, crac, saltava fuori qualche problema. Eppure era arrivato in Ducato con tutti gli onori dei talenti, passando dal Genoa e prima dalla Juventus. Un talento frenato da qualche guaio muscolare di troppo. Sembra dunque il viatico ideale per riscattare l’ultima stagione sfortunata: “Sono molto motivato e molto carico - dice durante la conferenza stampa -. Ho voglia di far ricredere qualche persona sul mio conto, non tanto a Parma dove anzi la gente mi è sempre stata vicina, quanto all’esterno”. 

SCHERZO DA SCUGNIZZO - Proprio dall'esterno arriva qualche frecciatina anche alla squadra, che Donadoni sta preparando al meglio: “Il Mister ci ripete ogni giorno che dobbiamo e possiamo giocarcela con tutti. Ci ha inculcato una mentalità vincente, e anche a Napoli dovremo dimostrarlo giocando alla pari contro una grande squadra”. Tra l’altro il ricordo delle trasferte al San Paolo negli ultimi anni è positivo: “Sì, a Napoli abbiamo saputo fare anche qualche scherzetto. Anche domenica ci sono i presupposti per fare bene. Per me è una partita sempre particolare, perché sono napoletano. Ma se segno esulto, perché sono stato fuori a lungo e aspetto un gol da tanto”. La strada per l’Europa passa anche dai campi delle candidate allo scudetto: “Il Mister ci sta portando a fare il salto di qualità soprattutto nella testa, nella convinzione che ci vuole anche per andare a vincere partite importanti fuori casa. Siamo sulla strada giusta e credo proprio che quest’anno faremo questo salto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento