Foundation Year: in Ateneo il corso per stranieri che vogliono studiare in atenei italiani

Il corso è organizzato in collaborazione con il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma. Iscrizioni entro il 15 giugno 2019

 Partirà nel 2019-2020 all’Università di Parma il Foundation Year, il nuovo corso propedeutico della durata di 10 mesi rivolto a studenti stranieri, interessati a iscriversi a un corso di studi dell’Università di Parma o altra università italiana oppure in un Conservatorio musicale o un’istituzione superiore di studi musicali (ISSM). Il corso è organizzato in collaborazione con il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma.

Il corso, assoluta novità nell’ambito dell’offerta formativa dell’Università di Parma, prima università in Emilia Romagna ad attivare un corso preparatorio pensato ad hoc per gli studenti stranieri, è stato presentato questa mattina al ParmaUniverCity Info Point dell’Ateneo in una conferenza stampa cui sono intervenuti il Rettore Paolo Andrei, Simonetta Anna Valenti, Pro Rettrice con delega per l'Internazionalizzazione, Marco Mezzadri, Delegato del Rettore alla formazione iniziale e in servizio degli insegnanti e Riccardo Ceni, Direttore del Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma.

Il Foundation Year è rivolto a studenti diplomati che presentino carenze importanti di tipo linguistico e culturale o che non abbiano frequentato le scuole per almeno 12 anni, come previsto per l’accesso all’università in Italia.

Il corso offre agli studenti stranieri l’opportunità di:

sviluppare le competenze linguistico-comunicative in lingua italiana necessarie per l’iscrizione a un corso di studi universitario in Italia (fino al livello B2); colmare eventuali carenze culturali e interculturali rilevanti per l’inserimento nel contesto accademico italiano;
recuperare gli anni di scolarità mancanti. Al termine del corso gli studenti potranno sostenere l’esame di certificazione linguistica di livello B2 necessaria per l’iscrizione presso qualsiasi università italiana, oppure il test Italstudio, che permetterà di iscriversi ai corsi di studio dell’Università di Parma.

Il Foundation Year dell’Università di Parma è organizzato in collaborazione con il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma (che conta il 26% di stranieri tra i suoi iscritti). Gli studenti potranno scegliere il Curriculum musicale iscrivendosi contemporaneamente al Foundation Year e a corsi singoli collettivi del Conservatorio. Le due iscrizioni sono indipendenti l’una dall’altra.

Il corso offre insegnamenti di ambito linguistico-comunicativo, di ambito culturale e di ambito disciplinare, suddivisi in due curricula, generale o musicale.

Materie comuni saranno Lingua e cultura italiana; Comunicazione interculturale e Preparazione alla certificazione B2 di lingua italiana.

I corsi del Curriculum generale si tengono da settembre 2019 a giugno 2020. Quelli del Curriculum musicale possono durare fino a settembre 2020. I corsi si terranno in italiano. Alcuni corsi in modalità blended possono essere seguiti anche in inglese.

L’iscrizione sarà accettata in ordine cronologico di arrivo del bonifico di pagamento. È previsto un minimo di 10 studenti per il Curriculum generale o 13 per il Curriculum musicale, e un massimo generale di 50 studenti.

La quota di iscrizione per Curriculum generale è stata fissata in 4.000 euro; per il curriculum musicale 3.200 euro a cui si aggiungono 1.000 euro per l’iscrizione a un numero massimo di 3 corsi musicali. La quota comprende un’assicurazione per infortuni e responsabilità civile durante la durata del corso, materiali di apprendimento, tutoring, l’accesso a servizi e strutture dell’Università di Parma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le iscrizioni (attraverso la compilazione del modulo online) scadono il 15 giugno 2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Fanno sesso in Pilotta e aggrediscono i poliziotti: due arresti

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Parma, un positivo al covid: scatta il ritiro per la squadra

  • Coronavirus: tutti gli aggiornamenti sul nuovo focolaio nella Bassa parmense

Torna su
ParmaToday è in caricamento