rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità Torrile

Fu distrutta dai vandali: ricollocata la targa contro i femminicidi a San Polo di Torrile

Presenti il sindaco Alessandro Fadda e l'assessora alle pari opportunità Lucia Frasanni

Fu danneggiata, sradicata e poi calpestata dai vandali. Ora la targa contro i femminicidi in piazza Pertini a San Polo di Torrile è stata nuovamente collocata sulla panchina rossa, simbolo torrilese della lotta contro ogni forma di violenza. 

La ricollocazione è avvenuta alla presenza del sindaco di Torrile Alessandro Fadda e dell’assessora alle Pari Opportunità Lucia Frasanni che hanno sottolineato il grande valore simbolico di questo gesto. 

“La targa – spiegano sindaco ed assessora – rende noti a tutti i cittadini, e soprattutto alle cittadine che si trovano in situazioni di difficoltà, i numeri antiviolenza: il numero verde 1522 ed il numero dello sportello Mai più sola 320 2805954. Il danneggiamento, frutto certamente della stupidità e dell’ignoranza di pochi, fu uno sfregio ad una comunità come la nostra che ha sofferto per femminicidi, con la tragica scomparsa di Filomena Cataldi nel 2018, e che da tempo si batte, con il pieno appoggio dell’amministrazione comunale, proponendo numerose iniziative per dire basta ad ogni forma di violenza sulle donne”. 

Il Comune di Torrile, infatti, è stato capofila nel progetto che ha portato all'apertura dello sportello antiviolenza alla Casa della salute di Colorno e Torrile e da anni si prodiga quotidianamente per prevenire e contrastare ogni forma di violenza organizzando convegni e promuovendo progetti nelle scuole nella ferma convinzione che lo stop alla violenza passi, prima di tutto, dall'educazione e dalla formazione dei ragazzi. 

Di recente è stata realizzata e distribuita in tutti i luoghi pubblici del comune una locandina informativa con la scritta “No alla violenza contro le donne” dando seguito dell’approvazione in consiglio comunale, all’unanimità, di una mozione sul tema presentata dalle consigliere di minoranza Jessica Del Prato e Maura Magnani. E, inoltre, il Comune ha da poco ottenuto un finanziamento regionale, nell’ambito di un bando per le Pari opportunità, per finanziare un ulteriore progetto che coinvolgerà scuole, famiglie ed associazioni impegnate sui temi della violenza. 

“Per aumentare la sicurezza in piazza Pertini – concludono il sindaco Fadda ed il vicesindaco Antonio Gentile - abbiamo inoltre installato 5 telecamere di videosorveglianza di cui 4 multisensor, in grado di coprire contemporaneamente 12 ambienti con dettagli ad alta definizione e capacità di ingrandire le visuali, investendo 20mila euro. Questo fa di Torrile con 59 telecamere attive, di cui 17 con tecnologia Ocr per la lettura della targa dei veicoli, uno dei comuni più videosorvegliati della provincia di Parma”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fu distrutta dai vandali: ricollocata la targa contro i femminicidi a San Polo di Torrile

ParmaToday è in caricamento