rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Attualità

Il Parco Nazionale dell'Appennino tosco-emiliano arriva a 86 operatori turistici

È tra i primi tre parchi italiani ad ottenere questo prestigioso livello di certificazione. I tour operator Cets fase 3 sono uno per ogni provincia del Parco: La Tavola del Contado per Parma

Il prestigioso riconoscimento della Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS) sarà conferito a 41 nuovi operatori turistici nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, dimostrando un impegno tangibile verso la sostenibilità ambientale e la conservazione del patrimonio naturale. L'istituto "Pacinotti - Belmesseri" a Bagnone sarà il palcoscenico dove, il prossimo 25 marzo, verranno consegnati gli attestati ufficiali agli operatori.
La metodologia CETS, promossa da Federparchi e assegnata dalla Europarc Federation, certifica gli enti gestori nell'acquisizione, monitoraggio e mantenimento di standard di turismo sostenibile. Questa certificazione è un traguardo ambito per coloro che si dedicano alla promozione e alla gestione di un turismo consapevole e rispettoso dell'ambiente. Tra i 41 operatori premiati, 37 hanno ottenuto la certificazione Cets " fase 2"; sono 25 guide, 10 strutture ricettive e 2 produttori locali. Questi professionisti rappresentano un impegno tangibile verso l'eccellenza nel settore turistico, offrendo esperienze autentiche e responsabili. Ci sono quindi anche 4 tour operator che, invece, hanno ottenuto la certificazione di Cets "fase 3", a loro riservata, posizionando di fatto il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano tra i primi 3 parchi italiani ad ottenere questo prestigioso livello di certificazione. I tour operator Cets fase 3 sono uno per ogni provincia del Parco: Itinere (Reggio Emilia), La Tavola del Contado (Parma), I Viaggi di Andrea (Lucca), Benvenuti in Terra Apuana (Massa Carrara). A loro il compito di collaborare attivamente con gli altri operatori certificati per creare pacchetti turistici che rispettino gli standard di sostenibilità definiti dalla Cets. La giornata di celebrazione sarà strutturata in modo da favorire l'incontro e la collaborazione tra i nuovi operatori certificati e i tour operator premiati. Al mattino, si terranno incontri b2b tra i 4 tour operator e gli altri operatori certificati (i 37 nuovi cui si aggiungeranno i 46 del 2022) per stimolare la creazione di pacchetti turistici sostenibili, seguiti da un momento conviviale organizzato dagli studenti della scuola locale. Nel pomeriggio, avrà luogo la cerimonia ufficiale di premiazione con interventi istituzionali da parte di Federparchi, con il presidente Luca Santini, della scuola, con la dirigente Lucia Baracchini, e del Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, con il presidente Fausto Giovanelli. Per saperne di più sulla Carta Europea del Turismo Sostenibile (Cets) e sui suoi criteri di certificazione, visitare il sito web di Federparchi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parco Nazionale dell'Appennino tosco-emiliano arriva a 86 operatori turistici

ParmaToday è in caricamento