Spazio al gesto approda a Giocampus: movimento, inclusione e divertimento all’I.C. Verdi di Corcagnano

Ecco il progetto di promozione e introduzione all’attività sportiva per giovani di Parma e provincia con disabilità sensoriali

Nell'Istituto comprensivo G. Verdi di Corcagnano si è svolto il secondo appuntamento di “Spazio al gesto”, il progetto di promozione e introduzione all’attività sportiva per giovani di Parma e provincia con disabilità sensoriali organizzato dal Comune di Parma con la collaborazione tecnica dell’Alleanza Educativa di Giocampus e patrocinato dal Comitato Regionale Emilia Romagna del CIP Comitato Italiano Paralimpico.

Sei bambini non vedenti o ipovedenti hanno potuto fare attività motoria insieme a dei ragazzi delle classi 1°B e 1°D delle scuola media Verdi, sperimentando, sul campo, un vero percorso inclusivo di crescita e confronto. Ospite d’eccezione e ideatore del progetto è stato Daniele Cassioli, atleta paralimpico, cieco dalla nascita, che con la sua forza e la sua prorompente capacità comunicativa ed educativa vuole aiutare i bambini non vedenti, e più in generale tutti i bambini diversamente abili, ad avvicinarsi al movimento e allo sport.

Con il coordinamento tecnico degli istruttori dell’Alleanza Educativa di Giocampus sono state strutturate due ore di lezione in palestra dove, tramite 16 differenti proposte di gioco, tutti i ragazzi hanno potuto divertirsi insieme, giocando e facendo nuove esperienze, tanto umane quanto motorie.

Il vicesindaco con delega allo Sport Marco Bosi non ha voluto mancare anche a questo appuntamento che concretizza la potenza educativa dello sport nel far superare le barriere: "i bambini e lo sport ci insegnano sempre tanto. Loro hanno il privilegio di saper superare i limiti con la naturalezza che li contraddistingue: istruttori e laboratori così strutturati alimentano la loro capacità di essere curiosi del mondo che li circonda affinandone la percezione".

“Siamo molto contenti perché i ragazzi di due delle nostre classi hanno potuto vivere un'esperienza particolare e bellissima grazie a Daniele Cassioli e allo staff di Giocampus Insieme. L’obiettivo inclusione è stato perfettamente raggiunto con ragazzi sudatissimi e contentissimi: un'esperienza che sicuramente ha lasciato il segno” queste le parole della Dirigente Scolastica dell'I.C. Verdi di Corcagnano Laura Domiano, che sono seguite a quelle di Daniele Cassioli che, dopo essere sceso in campo prima persona giocando con i ragazzi ha ricordato loro che “lo sport ci insegna che la diversità ci rende unici, ci porta ad essere riconoscibili, ed ognuno di noi, ogni giorno, tanto nella vita quanto nello sport deve avere la voglia e la forza di mettere un qualcosa, un pezzettino che sia il valore aggiunto. Siate sempre fieri delle vostre piccole o grandi diversità.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Molto soddisfatto anche Elio Volta – coordinatore del progetto Giocampus – che ha fortemente voluto questo secondo incontro di “Spazio al gesto”, e che ha avuto un prologo proprio sabato mattina, prima dell’incontro in palestra, quando il responsabile tecnico di Giocampus Insieme, Andrea Farnese, ha tenuto un incontro di formazione sulla metodologia Giocampus. Volta ha sottolineato come “quello di oggi è stato un momento di crescita e di confronto professionale molto importante tra lo staff Giocampus e quello di Daniele Cassioli. Come Giocampus la nostra volontà è quella di continuare questa bellissima collaborazione e far si che sempre più bambini diversamente abili possano avvicinarsi allo sport e, più in generale, al movimento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Coronavirus: stato di emergenza prorogato fino al 31 ottobre

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Coronavirus, è il giorno 'zero': né decessi, né contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento