rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
ParmaToday

Bassa parmense, tre studi medici per far divertire i bimbi dai 4 ai 6 anni con esercizi posturali

La nuova frontiera dell’allenamento: un anno di avviamento allo sport, da giovanissimi, col supporto di fisioterapisti e osteopati, per crescere in modo corretto. Training studiati anche per i ragazzi dai 7 anni in poi. Tito Cofano: “Così facendo si prevengono gli infortuni e non si assumono posture scorrette che danneggiano la crescita dei nostri ragazzi”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Un anno propedeutico allo sport per i giovanissimi atleti della zona di Sissa-Trecasali e aree limitrofe per i quali la Bassa Parmense sta costruendo una base solida in termini di crescita a livello coordinativo e motorio e di prevenzione agli infortuni. E’ questo l’obiettivo che la Bassa Parmense si è prefissata di raggiungere in questa stagione attraverso la creazione di un nuovo progetto di Scuola calcio che prevede l’inizio dell’attività già coi bambini di 4-5 e 6 anni attraverso la collaborazione con tre studi specialistici: il centro di Osteopatia Athos Patasce, l’Osteofit del fisioterapista Marco Rossi e l’Officina del Corpo. Questi tre studi medici mettono a disposizione sui campi della Bassa Parmense, a Trecasali, un professionista per quattro volte alla settimana, ognuno dei quali lavora con gruppi di 12 bambini per volta, allo scopo di curare al meglio ogni dettaglio, proponendo ai ragazzi esercizi divertenti col pallone finalizzati proprio a stimolare, in modo scientifico la motricità dei ragazzi che oggi sono sempre più sedentari e sempre meno capaci di muoversi in modo corretto a causa di posture sbagliate che assumono fin da piccoli. “Si tratta di un progetto al quale teniamo molto - spiega il direttore sportivo nonché vice presidente della Bassa Parmense Tito Cofano - Grazie al lavoro svolto da questi professionisti diamo la possibilità ai ragazzini più piccoli di vivere una stagione propedeutica all’attività sportiva, qualunque essa sia, permettendo loro di lavorare nel mondo giusto, allo scopo di creare negli stessi i meccanismi corretti per avere la giusta postura e un’adeguata motricità. Le famiglie dei nostri bimbi, che vanno dai 4 ai 6 anni sono molto contente anche perché sanno che, grazie a questo lavoro, i ragazzi gettano le basi per una crescita corretta a livello fisico negli anni a venire, prevenendo moltissimi infortuni. In questo preciso momento storico - continua Cofano - i nostri figli sono molto sedentari e troppo legati al mondo digitale, spesso a discapito di uno sviluppo corretto delle capacità coordinative e posturali. Oggi i bimbi non si arrampicano più sugli alberi come facevamo noi e quindi, per avvicinarsi in modo corretto all’attività sportiva, hanno bisogno di un supporto professionale che noi siamo riusciti a creare”. In pratica, già i bambini piccoli, dai 4 anni in poi, quando arriveranno al campo della Bassa Parmense potranno vivere momento ludici di gioco, infarciti però di nozioni che, attraverso esercizi divertenti, i professionisti dei tre centri di fisioterapia e osteopatia riescono a trasmettere loro, ancor prima di iniziare la Scuola calcio, consentendo quindi a questi bambini di approcciarsi nel modo migliore a qualunque attività sportiva decideranno di intraprendere nel prossimo futuro. Il progetto di accompagnamento alla crescita promosso dalla Bassa Parmense non si limita però solo ai bimbi piccoli; infatti, i ragazzini più grandi, quindi quelli che vanno dai 7-8 anni fino ai 12-13, una volta al mese, vengono radunati in gruppi di 7 giovani e accompagnati allo studio medico Officina del Corpo, che si trova in Largo Ennio Morricone, proprio a Trecasali, dove gli specialisti sottopongono i ragazzi ad esercizi-test sulla mobilità della caviglia, del bacino e dell’anca, sulla pressione sotto sforzo del ginocchio e sull’elasticità muscolare, per poi creare dei report, delle schede personalizzate per ogni giovane atleta che vengono successivamente consegnati agli istruttori della Bassa Parmense, che sono tutti professionisti laureati in Scienze Motorie o fisioterapisti con l’abilitazione ad allenare, che hanno quindi il compito di creare i programmi di allenamento sulla base di tali indicazioni. “Abbiamo investito molto anche sui nostri tecnici - conclude Tito Cofano - e infatti il prezioso lavoro che stiamo facendo con Officina del Corpo, consente ai nostri istruttori specializzati di impostare un percorso ben preciso, per creare esercizi mirati su gruppi di giovani atleti, a seconda dei report del centro medico, che permetta loro di rinforzare le fasce muscolari e di aumentare l’elasticità, allo scopo di prevenire infortuni. Tanto per fare un esempio, ci sono tanti ragazzi che, anche da adolescenti, si rompono i legamenti crociati del ginocchio; ebbene, con un lavoro preventivo di miglioramento muscolare a sostegno dei legamenti, molti infortuni potrebbero essere evitati. Tra i nostri istruttori, tutti laureati in Scienze motorie, abbiamo anche alcuni fisioterapisti tra i quali spicca Andrea Pesci, fisioterapista e massaggiatore che ha seguito il percorso di Marcel Jacobs, l’ultimo oro olimpico azzurro sui 100 metri”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bassa parmense, tre studi medici per far divertire i bimbi dai 4 ai 6 anni con esercizi posturali

ParmaToday è in caricamento