colorno: danno fuoco ad una tortora dopo avergli tarpato le ali.

il gruppo Amo Colorno: "Gesto criminale, non vandalismo di chi non sa cosa fare..."

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Profonda indignazione ci fu a Colorno nell'estate 2019, quando ignoti uccisero un povero riccio bruciandolo vivo in un parco e parole dure vennero pronunciate da diverse associazioni animaliste. Nella giornata di giovedì 20 febbraio si ripete l'esecuzione, questa volta nei confronti di una povera tortora. Ignoti le hanno tagliato le penne perché non potesse scappare in volo, hanno appiccato il fuoco ad una scopa di saggina e l'hanno bruciata viva. La segnalazione ci arriva dalla zona di via Milano, dove un residente ha udito le urla eccitate di un gruppo di ragazzini che si è dileguato prima del suo arrivo in una carraia che conduce ai campi agricoli. Un episodio nemmeno paragonabile a un'atto vandalico o incivile. Una vera e propria tortura verso un povero animale indifeso. Episodi che speriamo la legge punisca duramente e senza nessuno sconto di pena. Il gruppo Amo - Colorno

Torna su
ParmaToday è in caricamento