menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Quel che rimane del ponte Navetta il 14 ottobre

Quel che rimane del ponte Navetta il 14 ottobre

Montanara, il Baganza esonda e fa crollare il ponte Navetta

Il giorno dopo l'alluvione che ha travolto la città di Parma si contano i danni. Con le prime luci del giorno stamattina la città si è svegliata come se fosse 'sotto assedio' dell'acqua che è tracimata violentemente ieri dal torrente Baganza che con la sua furia ha travolto tutto, danneggiando alcuni ponti nel quartiere Montanara

Il giorno dopo l'alluvione che ha travolto la città di Parma si contano i danni. Con le prime luci del giorno stamattina la città si è svegliata come se fosse 'sotto assedio' dell'acqua che è tracimata violentemente ieri dal torrente Baganza che con la sua furia ha travolto tutto, danneggiando alcuni ponti nel quartiere Montanara e distruggendo parzialmente il ponticello pedonale Navetta. Le immagini parlano da sole: l'immaginario è desolante. I cittadini cercano di ricominciare a svolgere i loro impegni quotidiani ma le strade sono ancora piene di fango. I soccorritori stanno lavorando costantemente per mettere un freno alla situazione di emergenza. In piazzale Fiume le biciclette transitano sul ponte, nonostante il pericolo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Sport

    Ennesima rimonta, il Parma non sa più vincere: con lo Spezia finisce 2-2

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento