Arredi per le scuole, fondi bloccati. Interrogazione di Pagliari e Maestri

"Raccogliamo senza indugio il grido dall’arme dell’assessore provinciale alle politiche scolastiche, Giuseppe Romanini. Chiediamo che i Ministri Saccomanni e Carrozza intervengano, con estrema urgenza"

Raccogliamo senza indugio il grido dall’arme dell’assessore provinciale alle politiche scolastiche, Giuseppe Romanini, che, a causa dell’applicazione di una norma della spending review, si trova nell’impossibilità di spendere risorse già stanziate nel bilancio della Provincia, per l’acquisto di arredi essenziali per il regolare funzionamento delle scuole secondarie del territorio”. Così i parlamentari del PD Patrizia Maestri e Giorgio Pagliari annunciano la presentazione di un’interrogazione ai Ministri dell’Economia e delle Finanze, Fabrizio Saccomanni, e dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza.

 “Pur condividendo gli obiettivi generali di contenimento della spesa pubblica, ci sembra illogico che gli stessi vengano prioritariamente applicati al sistema scolastico, nonostante la disponibilità finanziaria delle Amministrazioni Locali e le richieste delle istituzioni scolastiche, impegnate nel far fronte ad un incremento degli studenti di oltre 340 unità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con l’interrogazione, a cui confidiamo venga data risposta con sollecitudine, chiediamo che i Ministri Saccomanni e Carrozza intervengano, con estrema urgenza, per superare il limite di spesa per gli anni 2013 e 2014 per l’acquisto di mobili, almeno con riferimento agli arredi essenziali per il funzionamento del sistema scolastico, ricordando per altro che l’eliminazione di questo vincolo consentirebbe di dare ad un comparto economico in sofferenza, appunto quello dei mobili, una boccata d’ossigeno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento