Pontetaro, la Befana ha portato anche due adozioni a distanza

L’iniziativa del Gruppo Genitori della scuola elementare di Pontetaro, in collaborazione con l’Oratorio parrocchiale, ha permesso di aiutare le famiglie bisognose del paese e di adottare due bimbi eritrei

La befana a Pontetaro

Nella calza della Befana, a Pontetaro, sono arrivate due adozioni a distanza ed aiuti per le famiglie bisognose del paese. Un successo oltre le aspettative ha coronato l’iniziativa del Gruppo Genitori della scuola elementare di Pontetaro, in collaborazione con l’Oratorio parrocchiale: nonostante la giornata di sole e l’inizio dei saldi, un centinaio di persone, tra grandi e piccini, ha partecipato alla tombolata benefica fatta il giorno dell’Epifania presso la parrocchia di Pontetaro. Una parte dei ricchi premi è stata offerta da alcuni commercianti del paese.
Il pomeriggio, animato dai genitori di Pontetaro coadiuvati dal responsabile dell’oratorio Matteo Antignano e dai ragazzi dell’oratorio, ha visto presenti tutte le generazioni: bimbi della scuola materna con i genitori, nonni con i nipotini delle elementari, ragazzi delle superiori che hanno validamente aiutato i più piccoli a districarsi con i numeri della tombola.

Dopo parecchi giri di tombola, è arrivata la Befana  in persona che ha donato calze ripiene di dolci a tutti i ragazzi, preparate ed offerte dal gruppo genitori, ed il pomeriggio è terminato con una merenda offerta dall’Oratorio. I proventi delle numerose tombole e della ricca riffa (€ 550,00), unitamente ad una ulteriore generosa offerta del Gruppo genitori,  hanno consentito di proseguire l’adozione a distanza dei bambini eritrei attraverso le suore Orsoline di Gandino, e di aiutare – tramite la parrocchia -  alcune famiglie particolarmente bisognose del paese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grande la soddisfazione dei genitori che hanno organizzato l’iniziativa, che hanno così commentato: "La partecipazione di tante famiglie ed il clima di festa che si respirava è stato per noi un bellissimo risultato, perché uno dei nostri  obiettivi è proprio quello di creare momenti di unione per il paese, perché sia sempre più accogliente e familiare  per i nostri ragazzi e per noi genitori, abituando i nostri figli anche alla solidarietà ed  all’aiuto di chi è meno fortunato. Grazie davvero a tutti per i sostegno e la partecipazione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • A Parma vietate le feste e lo sport amatoriale: mascherina in casa con i non conviventi

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento