menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La befana a Pontetaro

La befana a Pontetaro

Pontetaro, la Befana ha portato anche due adozioni a distanza

L’iniziativa del Gruppo Genitori della scuola elementare di Pontetaro, in collaborazione con l’Oratorio parrocchiale, ha permesso di aiutare le famiglie bisognose del paese e di adottare due bimbi eritrei

Nella calza della Befana, a Pontetaro, sono arrivate due adozioni a distanza ed aiuti per le famiglie bisognose del paese. Un successo oltre le aspettative ha coronato l’iniziativa del Gruppo Genitori della scuola elementare di Pontetaro, in collaborazione con l’Oratorio parrocchiale: nonostante la giornata di sole e l’inizio dei saldi, un centinaio di persone, tra grandi e piccini, ha partecipato alla tombolata benefica fatta il giorno dell’Epifania presso la parrocchia di Pontetaro. Una parte dei ricchi premi è stata offerta da alcuni commercianti del paese.
Il pomeriggio, animato dai genitori di Pontetaro coadiuvati dal responsabile dell’oratorio Matteo Antignano e dai ragazzi dell’oratorio, ha visto presenti tutte le generazioni: bimbi della scuola materna con i genitori, nonni con i nipotini delle elementari, ragazzi delle superiori che hanno validamente aiutato i più piccoli a districarsi con i numeri della tombola.

Dopo parecchi giri di tombola, è arrivata la Befana  in persona che ha donato calze ripiene di dolci a tutti i ragazzi, preparate ed offerte dal gruppo genitori, ed il pomeriggio è terminato con una merenda offerta dall’Oratorio. I proventi delle numerose tombole e della ricca riffa (€ 550,00), unitamente ad una ulteriore generosa offerta del Gruppo genitori,  hanno consentito di proseguire l’adozione a distanza dei bambini eritrei attraverso le suore Orsoline di Gandino, e di aiutare – tramite la parrocchia -  alcune famiglie particolarmente bisognose del paese.

Grande la soddisfazione dei genitori che hanno organizzato l’iniziativa, che hanno così commentato: "La partecipazione di tante famiglie ed il clima di festa che si respirava è stato per noi un bellissimo risultato, perché uno dei nostri  obiettivi è proprio quello di creare momenti di unione per il paese, perché sia sempre più accogliente e familiare  per i nostri ragazzi e per noi genitori, abituando i nostri figli anche alla solidarietà ed  all’aiuto di chi è meno fortunato. Grazie davvero a tutti per i sostegno e la partecipazione".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento