Sforamenti per 7 giorni consecutivi: domenica blocco straordinario del traffico

A seguito dello sforamento per sette giorni consecutivi del valore limite di PM10, da martedì 11 marzo a lunedì 17 marzo, sono state previste le limitazioni al traffico per la giornata domenica 23 marzo

A seguito dello sforamento per sette giorni consecutivi del valore limite di PM10, da martedì 11 marzo a lunedì 17 marzo, sono state previste le limitazioni al traffico per la giornata domenica 23 marzo. Si tratta di limitazioni straordinarie al traffico privato, applicate solo alla zona compresa dentro l’anello della circonvallazione interna (fra le barriere Bixio, Repubblica, Garibaldi e D’Azeglio), quindi le stesse abitualmente adottate il giovedì, dalle 8.30 alle 18.30.. Le limitazioni sono estese a tutti i veicoli fino alla classe Euro 4 compresa, con l’esclusione dei mezzi a metano e GPL

Il provvedimento rientra nell’ambito delle azioni messe in atto in base all’accordo di programma siglato con la Regione Emilia Romagna volto a tutelare la salute pubblica, con particolare riferimento alla qualità dell’aria. “Il blocco non è facoltativo - puntualizza l’assessore Gabriele Folli - in quanto la mancata applicazione comporterebbe automaticamente la mancata erogazione di contributi per misure strutturali. L’accordo regionale, infatti, prevede limitazioni al traffico la domenica successiva, nel caso superamento delle soglie del PM10, per sette giorni consecutivi. Cosa che è effettivamente, accaduta. Stiamo comunque lavorando per cambiare misure per la prossima stagione, ma intanto facciamo appello al senso civico dei cittadini per ridurre l’uso dell’auto e l’uso del riscaldamento domestico”.

Nell'ultima settimana di controllo, che va da martedì 11 marzo a lunedì 17 marzo compresi, la rete di monitoraggio regionale ha rilevato numerosi sforamenti. A Parma sono stati raggiunti n. 7 sforamenti consecutivi del valore limite di PM10, con picco registrato domenica 16 marzo. La stessa situazione ricorre a Forlì-Cesena

POTENZIAMENTO ED AGEVOLAZIONI TRAPORTO PUBBLICO LOCALE - Per favorire la mobilità collettiva, il Comune di Parma, col supporto di Tep e SMTP, ha attivato una serie di misure volte a permettere ai cittadini di muoversi agevolmente in centro. Le principali linee urbane, infatti, saranno intensificate, specialmente sull'asse nord-sud e est-ovest. In particolare:- sull'asse est-ovest le linee 3 e 5 avranno frequenza doppia tra le 9.30 e le 19.30, con una corsa ogni 15 minuti. Tutte le corse della linea 3 raggiungeranno i parcheggi scambiatori est e ovest. - nel pomeriggio, sull'asse nord-sud saranno le linee 2 e 7 a collegare rispettivamente i parcheggi scambiatori nord e sud con una corsa ogni 15 minuti da e per la città, dalle 14.30 alle 19.30. Inoltre, per tutta la giornata di domenica sarà possibile viaggiare sull'intera rete urbana timbrando un unico biglietto. È escluso dalla validità del biglietto unico il servizio a chiamata Prontobus..

ACCESSIBILITA’ PARCHEGGI – All’interno della zona chiusa al traffico, saranno sempre accessibili i parcheggi Toschi e Goito

CHI PUO’ COMUNQUE CIRCOLARE – Anche per domenica 23 marzo 2014 valgono le seguenti deroghe: è prevista la possibilità di circolare per i mezzi con a bordo 3 persone, per i veicoli alimentati a metano/gpl e ad alimentazione elettrica o ibrida. - E’ inoltre consentito l’utilizzo dell’auto condivisa. Possono circolare i mezzi privati con a bordo portatori di handicap in possesso di apposito contrassegno e gli ultra settantenni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SANZIONI - In caso d’inosservanza delle disposizioni dei provvedimenti è prevista la sanzione amministrativa di 163 euro, con la possibilità di beneficiare di una riduzione della multa pari al 30%, pagando la multa entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notificazione del verbale della violazione al codice della strada che prevede il pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento