menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inquinamento, dopo la 'pausa' giovedì torna il blocco del traffico

Il blocco di giovedì scorso era stato revocato, quello del prossimo invece ci sarà. Si potrà accedere ai parcheggi Toschi e Goito, percorrendo rispettivamente via IV Novembre, Viale Toschi e Viale Berenini, Via Camillo Rondani e Borgo Salnistrara

Ritorna il blocco del traffico entro i viali di circonvallazione della città, giovedì 17 ottobre 2013, dalle 8.30 alle 18.30. Il divieto di circolazione comprende le auto Euro 3 ed Euro 4. Il provvedimento rientra nell’ambito delle misure previste dall’accordo di programma siglato tra Comune di Parma e Regione Emilia Romagna volto a tutelare la salute pubblica con particolare riferimento alla qualità dell’aria, tramite l’adozione di misure tese a prevenire eventuali fenomeni critici di concentrazione degli inquinanti atmosferici ritenuti importanti a fini dell’impatto sanitario ed ambientale, fra cui la frazione inalabile PM10 delle polveri sottili,.
 
Il divieto è esteso alla auto Euro 3 ed Euro 4. Sono previste deroghe per quanto riguarda la possibilità di accesso per gli autoveicoli ad alimentazione a gas metano e Gpl, autoveicoli con almeno tre persone a bordo se omologate a  quattro o più posti e con almeno due persone se omologate a 2/3 posti – Car Pooling ed anche per quanto riguarda l’auto condivisa – Car Sharing.
 
 Circolazione ammessa anche per i mezzi di emergenza e di soccorso, oltre ai mezzi per la sicurezza pubblica, i taxi, gli autoveicoli diretti ad alberghi della città, mezzi ufficialmente adibiti al trasporto dei portatori di handicap e mezzi privati con a bordo portatori di handicap in possesso di apposito contrassegno ed altre fattispecie meglio precisate nel testo completo dell’ordinanza.


PARCHEGGI E SANZIONI – Si potrà accedere ai parcheggi Toschi e Goito, percorrendo rispettivamente via IV Novembre, Viale Toschi e Viale Berenini, Via Camillo Rondani e Borgo Salnistrara. In caso d’inosservanza delle disposizioni dei provvedimenti è prevista la sanzione amministrativa di 163 euro, con la possibilità di beneficiare di una riduzione della multa pari al 30%. pagando la multa entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notificazione del verbale della violazione al codice della strada che prevede il pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 62 nuovi casi e due morti

  • Attualità

    Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

  • Attualità

    Mercateinfiera rinnova l'appuntamento ad ottobre 2021

  • Cronaca

    Il Giro d'Italia passa da Parma

  • Attualità

    Meteo: ecco che tempo farà nel week end del 1° Maggio

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento