Cronaca Via Pietro Gobetti

Fidenza, atti di bullismo all'Ipsia Levi: studente sospeso d'urgenza

Il preside dell'istituto di via Gobetti interviene dopo la denuncia da parte di una professoressa: "La stampa ha dato una versione distorta. Nessun lassismo, abbiamo subito sospeso il ragazzo"

L'Ipsia di Fidenza

Adriano Cappellini, preside dell'Ipsia, è intervenuto a seguito della denuncia da parte di una professoressa di atti di bullismo nell'istituto della succursale di via Gobetti a Fidenza.
Come riportato dalla Gazzetta di parma, il dirigente scolastico ha voluto precisare che la stampa ha dato  "una versione del tutto distorta nei fatti di ciò che è accaduto ultimamente nella succursale di Fidenza dell’Istituto Levi. In particolare viene messa in rilievo una sorta di lassismo nei confronti di fatti gravi e diffusi. Ciò è del tutto errato".

"L’evento descritto dall’insegnante - continua Cappellini - è stato sanzionato con una sospensione d’urgenza dell’alunno erogata dal dirigente scolastico. Ciò in attesa di riunire il Consiglio di Classe, di cui la stessa insegnante fa parte, e decidere la durata della sospensione, che se sarà di più di 15 giorni andrà sottoposta al Consiglio di Istituto, come prevede il Regolamento interno. A questo proposito era già stato fissata una riunione appositamente prima del Consiglio d’Istituto che si è tenuto il  29 novembre. Il giorno successivo il dirigente ha sospeso il ragazzo con atto d’urgenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fidenza, atti di bullismo all'Ipsia Levi: studente sospeso d'urgenza

ParmaToday è in caricamento