Black-list dei cibi contaminati: al primo posto i broccoli cinesi

Il primato va ai broccoli cinesi con la quasi totalità dei campioni risultati irregolari (il 92%) per la presenza di residui chimici. A seguire il prezzomolo del Vietnam

"Black list dei cibi più contaminati", è stata presentata oggi 20 aprile 2016 da Coldiretti a Napoli. Lo studio è stato redatto da Coldiretti sulla base di dati disponibili nel rapporto annuale sui residui di pesticidi pubblicato da EFSA nel marzo 2015. Il primato va ai broccoli cinesi con la quasi totalità dei campioni risultati irregolari (il 92%) per la presenza di residui chimici. A seguire il prezzomolo del Vietnam e il basilico dell'India. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Coronavirus, a Parma otto nuovi casi: nessun decesso in tutta la regione

Torna su
ParmaToday è in caricamento