Gelicidio in Val Taro: alberi caduti e allagamenti. Fellini: "Sotto controllo"

Il gelicidio ha colpito anche nelle frazioni di Gorro e Rovinaglia, dove sono stati inviati volontari della Protezione civile per rimuovere alberi dalla sede stradale. Ripristinata l'energia elettrica a Borgotaro

Gelicidio in Alta Val Taro. Le squadre dei Servizi provinciali Viabilità e Protezione Civile sono state impegnate in tutta la giornata di ieri con gli interventi resisi necessari in conseguenza della situazione meteorologica. “Una domenica con tanti tecnici al lavoro perché tanti sono stati i problemi segnalati a seconda delle zone e dell’evento meteorologico – spiega l’assessore della Provincia Andrea Fellini – le emergenze maggiori ci sono state in Appennino a causa prima della neve e poi del ghiaccio con molte cadute di alberi che hanno ingombrato le provinciali. Ancora in queste ore gli addetti del nostro Servizio Viabilità stanno lavorando per abbattere le sponde di neve sulle provinciali in modo da facilitare il deflusso dell’acqua piovana e scongiurare ulteriori gelate.”

Dalle prime ore del mattino in Alta Val Taro ci sono stati problemi legati al vetro ghiaccio e al fenomeno del gelicidio. In particolare nell’area a sud di Borgotaro, nella zona compresa tra il centro e Valleto, per circa 200 famiglie è venuta a mancare la corrente elettrica. Gli operai Enel hanno lavorato a lungo e il problema è stato risolto a metà pomeriggio di domenica. Il gelicidio ha colpito anche nelle frazioni di Gorro e Rovinaglia, dove sono stati inviati volontari della Protezione civile per rimuovere alberi dalla sede stradale. Sono cadute piante anche sulla strada Monchio-Corniglio, sulla Carobbio, sulla Bosco-Berceto e Bosco-Lagdei. Problemi di vetro ghiaccio e gelicidio anche a  Bedonia, dove si  è verificata l’occlusione di tombini con conseguente allagamento di alcune strade, e nelle frazioni di Strepeto, Alpe, Setterone.

A Berceto si segnalano problemi di allagamento dovuti alla non ricettività del sistema fognario a causa gelo. Interventi per la rimozione di piante da sedi stradali sono stati effettuati da addetti comunali a Albareto, Monchio delle Corti, Neviano, Tizzano Val Parma, Tornolo. Negli altri Comuni montani non si segnalano particolari problemi. Nel Comune di Bore è nevicato ancora nel pomeriggio con alcuni problemi di viabilità. “I nostri tecnici sono intervenuti per tenere monitorata la situazione e risolvere le criticità ed i problemi d’ingombro stradale dovuti alla caduta di piante e rami si sono sempre risolti in tempi accettabili".

"Nelle prossime ore riprenderanno le operazioni di spargimento del sale. – dice l’assessore provinciale Andrea   Fellini – Nella Bassa abbiamo effettuato un sopralluogo per verificare la situazione del reticolo idrico minore messo sotto pressione dalla pioggia e dallo scioglimento della neve che ha riempito i canali. La situazione non desta preoccupazione fatto salvo per le eventuali gelate notturne. La Provincia resterà operativa 24 ore su 24 coi Servizi Viabilità e Protezione Civile – continua -  per garantire la sicurezza e la percorribilità delle nostre strade e tenere monitorata l’evoluzione della situazione. Nelle prossime giornate cercheremo anche di intervenire, tempo permettendo,  sulle buche che si sono aperte nelle strade a causa del ghiaccio e della neve, un lavoro lungo e difficile vista l’assenza di risorse, che interesserà tutta la rete viaria provinciale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento