menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio, furti e danneggiamenti: notte movimentata a Fidenza

I carabinieri della locale compagnia, guidati dal capitano Di Scanno, hanno eseguito la scorsa notte un servizio di controlli a tappeto, che hanno portato - tra l'altro - all'arresto di un giovane spacciatore, a denunce per furto e sanzioni per guida sotto l'effetto di droga

I Carabinieri della Compagnia di Fidenza, diretti dal Capitano Savino Di Scanno, hanno eseguito nella serata di ieri, un servizio ad ampio raggio, per il controllo del territorio della città di Fidenza e dei comuni della bassa parmense, al fine di prevenire e reprimere reati di carattere predatorio e connessi all’uso ed allo smercio di sostanze stupefacenti.

Per il servizio predisposto nella fascia oraria compresa dalle 19 alle 01 venivano utilizzati 22 militari nell’esecuzione di 12 posti di controllo su tutte le direttrici di maggiore flusso veicolare del territorio.

A conclusione del servizio si ottenevano i seguenti risultati:

I Carabinieri del Nucleo Operativo di Fidenza traevano in arresto il fidentino 17enne M.V. e denunciavano a piede libero della propria fidanzata la 18enne C.B. i due, a vario titolo risultavano disporre ai fini di spaccio di 4 involucri di cocaina; 4 involucri di eroina; 1 involucro di anfetamina; 1 involucro di marijuana per circa 20 grammi complessivi di sostanze, tutte destinate al locale mercato della droga ed una ingente somma di denaro, risultata provento della illecita attività. Il giovane, attese le formalità di rito veniva assoiciato al Centro di Prima Accoglienza Minorile in Bologna.

I Carabinieri della Stazione di San Secondo Parmense procedevano a carico del 29enne Leccese M. C. per guida sotto l’effetto stupefacenti (art. 187/1° e 5° c.d.s.); perche’ mentre conduceva la propria citroen, incorreva in un sinistro stradale causato dall’ alterazione da uso di stupefacenti. Sanzionato con il ritiro della patente.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Fidenza procedevano a carico:

del 46enne fidentino R.C. il quale aveva rubato una Honda Jazz in danno del legittimo proprietario, un 49enne del luogo. La vettura veniva recuperata e restituita;

del 18enne salsese R.F. e del proprio coetaneo fidentino P.G. perche’ in concorso tra loro, a causa del grave stato ebbrezza alcolica in cui versavano, danneggiavano quattro veicoli in sosta in via XX Settembre.

del 24enne tunisino M.I. dimorante a Parma, il quale, clandestino e privo documenti, attestava falsamente a pubblico ufficiale le proprie generalita’ risultate contrastanti con risultanze del successivo accertamento AFIS, per violazione anche della vigente Legge Stranieri ed avviato presso la Questura di Parma per regolarizzare la propria posizione.

I Carabinieri della Stazione di Zibello procedevano carico:

di un 20enne del luogo U.A., che veniva trovato alla guida di un motoveicolo sprovvisto patente, in quanto mai conseguita.

I rimanenti reparti interessati al servizio controllavano:

nr. 16 persone sottoposte arresti domiciliari;
nr. 02 persone sottoposte sorveglianza speciale;
nr. 83 automezzi;
nr. 06 locali pubblici;
identificate n. 139  persone;
elevate n. 8 contravvenzioni al c.d.s.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento