Sisma, Nac accertano danni a un milione di forme tra Parmigiano e Grana

Il Nucleo antifrodi di Parma ha verificato il danneggiamento, provocato dal sisma, di 648.100 forme di Parmigiano reggiano Dop e 344.000 forme di Grana Padano Dop, che hanno coinvolto 38 imprese

Parmigiano danneggiato

Il Nucleo antifrodi carabinieri di Parma ha verificato il danneggiamento, provocato dal sisma, di 648.100 forme di Parmigiano reggiano Dop e 344.000 forme di Grana Padano Dop, che hanno coinvolto 38 imprese agroalimentari tra Emilia e Lombardia. E' un primo bilancio delle attività compiute a partire dal 30 maggio, per l'assistenza alle popolazioni rurali e alle imprese del settore. I militari, assieme alla protezione civile, hanno anche installato tendaggi per 20 aziende zootecniche e hanno rimosso le carcasse degli animali morti nel crollo delle stalle. Cinquanta i sopralluoghi compiuti nelle imprese danneggiate. L'attività comprende anche sopralluoghi per la constatazione dei danni in allevamenti, abitazioni rurali e centri di stoccaggio dei prodotti agroalimentari, per il riconoscimento del beneficio anticipato degli aiuti nazionali e comunitari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Bonus affitto per famiglie e persone in difficoltà a causa dell'emergenza Covid: contributo fino a 1.500 euro

Torna su
ParmaToday è in caricamento