Frane, le aziende danneggiate possono chiedere i contributi

Accolta la proposta della Regione Emilia-Romagna per il riconoscimento della eccezionali piogge che nel periodo dal 20 gennaio 2013 al 5 aprile hanno interessato anche Parma. Le aziende dovranno presentare domande entro il 23 settembre

Accolta la proposta della Regione Emilia-Romagna per il riconoscimento della eccezionali piogge che nel periodo dal 20 gennaio 2013 al 5 aprile hanno interessato territori delle Province di Modena, Reggio Emilia, Parma e Piacenza provocando frane e smottamenti. E' quanto si legge in una nota della stessa Regione. ''Le aziende che abbiano subito danni alle strutture agricole e alle infrastrutture connesse all'attività agricola che si trovano all'interno delle aree delimitate - viene spiegato - possono presentare entro il 23 settembre 2013 domanda per l'ottenimento dei contributi a fondo perduto per il ripristino delle strutture danneggiate.

L'entità del contributo sarà in funzione delle risorse che il Ministero assegnerà successivamente alla raccolta delle domande''. La domanda, si legge ancora, deve essere presentata all'Ente territoriale competente: Provincia, Comunità montana, Unione dei Comuni. Al momento della presentazione della richiesta di contributo, l'azienda deve essere iscritta al Registro delle imprese della Camera di Commercio nonché all'anagrafe delle aziende agricole della Regione Emilia-Romagna. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento