Casa della Musica: omaggio a Wolfgang Amadeus Mozart

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

"Omaggio a Wolfgang Amadeus Mozart" è il titolo della nuova, dodicesima edizione de "I concerti della Casa della Musica", presentata quest'oggi in conferenza stampa: dieci concerti, dall'11 aprile al 15 giugno, durante i quali sul palcoscenico della Sala dei Concerti della Casa della Musica di Parma si daranno appuntamento alcuni dei migliori solisti e formazioni cameristiche italiane e internazionali.

La rassegna, frutto della collaborazione di Solares Fondazione delle Arti (che a sua volta raccoglie la storica tradizione della Società dei Concerti di Parma, ricordata dal suo presidente Maurizio Silva) con l'Istituzione Casa della Musica e l'Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, e altre realtà pubbliche e private tra le quali la Fondazione Monte Parma, in quest'occasione rappresentata dal presidente Roberto Delsignore, si è affermata, nel corso delle precedenti, acclamate edizioni, come un vero e proprio punto di riferimento nel panorama concertistico da camera cittadino.

«È con particolare soddisfazione - ha detto in apertura della conferenza stampa l'assessore alla cultura del Comune di Parma Laura Maria Ferraris - che presento questa nuova edizione de "I concerti della Casa della Musica": perché la musica da camera è un bene prezioso in assoluto, e in particolare per una città dalla ricca tradizione musicale come è Parma. Una città che, al contrario di quella che alcuni si affannano a descrivere come vuota di proposte, vede invece oggi offrire una nuova e preziosa iniziativa che si affianca alle tante presenti. Una stagione concertistica d'arricchimento, quindi, per un tessuto culturale cittadino che lavora nelle sue molteplici forze produttive nella costruzione di un'identità sempre più incisiva e riconoscibile».

«Dopo gli omaggi che - ha spiegato il presidente di Solares Fondazione delle Arti Andrea Gambetta - nelle passate edizioni sono stati resi a Chopin, Liszt, Debussy, Verdi e Wagner, la rassegna affronterà un ciclo di concerti tutti dedicati all'opera di Wolfgang Amadeus Mozart, che ancor oggi dimostra di essere un veicolo di emozioni artistiche di inossidabile forza e attualità. Mozart continua infatti a rimanere un simbolo importante e un compositore cui guardare in momenti difficili come quelli che stiamo attraversando, in cui s'avverte il bisogno di ritrovare speranza e fiducia anche attraverso la musica».

«Proporre spunti di approfondimento sui temi della cultura musicale - sono le parole del presidente della Casa della Musica Marco Capra - è uno degli scopi per cui la Casa della Musica è nata più di undici anni or sono. In particolare, l'attenzione che essa da sempre riserva alla musica da camera nasce dalla convinzione che l'ascolto di solisti o piccole formazioni assuma un sapore del tutto particolare in uno spazio raccolto come quello della sua Sala dei Concerti. E oggi, quando le musiche del passato trovano vie di fruizione sempre nuove e distanti dal contesto originale, ricondurre il loro ascolto a una dimensione più raccolta può costituire un motivo di riflessione non banale anche (o forse in particolar modo) se riferito alle musiche dei compositori più noti e frequentati».

Dieci saranno i concerti che compongono il cartellone della rassegna, seguendo percorsi e riflessioni che andranno a toccare le più importanti produzioni cameristiche mozartiane, proposte anche in trascrizioni realizzate da compositori coevi e in omaggi musicali contemporanei. Una splendida occasione per ascoltare misurarsi con opere note e meno note del nutritissimo repertorio mozartiano interpreti di altissimo livello artistico, in una prestigiosa passerella dei migliori solisti e cameristi italiani e internazionali: concerti per diverse formazioni strumentali, e un significativo "cuore" dedicato al pianoforte solo.

Nell'obbiettivo di avvicinare la grande musica al maggior numero di persone, in particolare i giovani, è stata condotta una oculata politica di contenimento dei costi dei biglietti e abbonamenti, introducendo inoltre una tariffa Under 30 a 10€ per dare la possibilità anche alle nuove generazioni di avvicinarsi con un prezzo agevolato al mondo della musica da camera.

Si ringraziano per il prezioso sostegno Chiesi Farmaceutici, Fondazione Monte Parma, Gazzetta di Parma

Si ringraziano per la collaborazione Piu Hotels, Osteria Rangon

I Concerti

Il concerto inaugurale della stagione che si terrà l'11 aprile sarà affidato al pianista Roberto Plano, che insieme a un quartetto d'archi d'eccezione composto da Ivan Rabaglia (violino), Francesco Cerrato (violino), Matteo Amadasi (viola) e Stefano Cerrato (violoncello) proporrà un programma molto interessante accostando l'opera di Mozart a quella di Luchesi, compositore coevo del musicista salisburghese. Il programma si conclude con il Concerto in re minore per pianoforte e quartetto d'archi op. 17 KV 80 di Ferruccio Busoni che deve molto della sua ispirazione all'opera di Mozart.

Tre saranno i concerti dedicati alla produzione mozartiana per pianoforte solo; il primo sarà affidato a Roberto Cominati, ospite delle più importanti società concertistiche italiane e vincitore del primo premio 1991 "Alfredo Casella di Napoli" e che nel 1993 si è imposto all'attenzione della critica e delle maggiori istituzioni concertistiche europee con il Primo Premio al Concorso pianistico internazionale Ferruccio Busoni. (22 aprile).

A proseguire l'omaggio pianistico sarà poi il pianista Davide Cabassi, top-prize winner al "Van Cliburn International Piano Competition" del 2005. Debutta con l'Orchestra Sinfonica della Rai di Milano all'età di tredici anni. (10 maggio).

Il terzo e ultimo concerto dedicato alle pagine pianistiche del grande compositore sarà affidato al pianista parmigiano Alberto Miodini, Premio "Abbiati" della Critica musicale italiana per il 1994, da vent'anni pianista del Trio di Parma, col quale si è affermato ai Concorsi Internazionali "Vittorio Gui" di Firenze, ARD di Monaco, Melbourne e Lione. (20 Maggio)

Il Quartetto Auryn, da oltre trent'anni considerato uno dei più celebri quartetti d'archi oggi in attività, affronterà tre capolavori quartettistici di Mozart: Divertimento K 136 in Re maggiore, Quartetto La Caccia K 458, Quartetto Le Dissonanze K 465. (26 maggio).

A chiusura del cartellone de "I concerti della Casa della Musica" si terrà una vera e propria "maratona mozartiana" di tre giornate (13-14-15 giugno) dal titolo "K 360 Mozart a tutto tondo", un Festival dedicato alla musica da camera di Mozart in cui alcuni dei migliori interpreti italiani e internazionali, come Corrado Giuffredi (clarinetto), Giampaolo Bandini (chitarra), Giovanni Gnocchi (violoncello), Danilo Rossi (viola), Luca Ranieri (viola), Giovanni Mareggini (flauto), Chiara Opalio (pianoforte), Milena e Roman Simovic (violino) e Anastasiya Petryshak (violino), Fabio Codeluppi (tromba), Roger Catino (timpani), si alterneranno nell'esecuzione di splendide pagine mozartiane, di trascrizioni di composizioni mozartiane di autori a Mozart coevi come Clementi, Mercadante, Danzi e Carulli, e di brani di compositori novecenteschi come Sciarrino, Arvo Pärt e Nicola Campogrande che hanno fatto un loro personale omaggio musicale a Mozart.

I concerti della Casa della Musica

Il programma

Omaggio a Wolfgang Amadeus Mozart

Venerdì 11 aprile, ore 20.30

"Mozart a confronto"

ROBERTO PLANO, pianoforte

IVAN RABAGLIA, violino

FRANCESCO CERRATO, violino

MATTEO AMADASI, viola

STEFANO CERRATO, violoncello

Andrea Luchesi, Concerto in fa maggiore

Wolfgang Amadeus Mozart, Concerto K 414

Andrea Luchesi, Concerto in fa maggiore (Cadenza: W. A. Mozart)

Ferruccio Busoni, Concerto in re minore op. 17 (KV 80)

Martedì 22 aprile, ore 20.30

"Sonate, fantasie e variazioni" parte I

ROBERTO COMINATI, pianoforte

Wolfgang Amadeus Mozart

Sonata K 311, Sonata K 330, Sonata K 331, Variazioni K 455

Sabato 10 maggio, ore 20.30

"Sonate, fantasie e variazioni" parte II

DAVIDE CABASSI, pianoforte

Wolfgang Amadeus Mozart

Marcia Funebre del Signor Maestro Contrappunto K 453, Fantasia K 475

Sonata K 457, Sonata K 333, Sonata K 570

Martedì 20 maggio, ore 20.30

"Sonate, fantasie e variazioni" parte III

ALBERTO MIODINI, pianoforte

Wolfgang Amadeus Mozart

Sonata K 281, Sonata K 332, Adagio K 540, Rondò K 485, Sonata K 310

Lunedì 26 maggio ore 20.30

"Le Dissonanze"

QUARTETTO AURYN

MATTHIAS LINGENFELDER, violino

JENS OPPERMANN, violino

STEWARD EATON, viola

ANDREAS ARNDT, violoncello

Wolfgang Amadeus Mozart

Divertimento K 136 , Quartetto K 458 "La Caccia"

Quartetto K 465 "Le Dissonanze"

FESTIVAL K 360

"Mozart a tutto tondo"

Tre giorni dedicati alla musica da camera di Wolfgang Amadeus Mozart

Venerdì 13 giugno, ore 20.30

Wolfgang Amadeus Mozart

Sei variazioni K 360, Quartetto K 478,

Nicola Campogrande

Notti e regine

Wolfgang Amadeus Mozart

Quintetto K 581

Sabato 14 Giugno, ore 20.30

Wolfgang Amadeus Mozart

Quartetto K 285 , Trio K 498

Salvatore Sciarrino

Mozart Adagio K 356

Wolfgang Amadeus Mozart

Quintetto K 516

Domenica 15 giugno, ore 17.30

Wolfgang Amadeus Mozart

Divertimento a tre K 254, Quartetto K 285b

Arvo Pärt

"Mozart Adagio"

Wolfgang Amadeus Mozart

Quintetto K 515

Concerti fuori abbonamento

Sabato 14 giugno, ore 17.30

"Mozart all'Opera"

Variazioni, trascrizioni dell'epoca e riletture mozartiane

Domenica 15 giugno, ore 11.30

"Mozart con variazioni"

Variazioni, trascrizioni dell'epoca e riletture mozartiane

Interpreti

ROMAN SIMOVIC, violino - MILENA SIMOVIC, violino

DANILO ROSSI, viola - LUCA RANIERI, viola

GIOVANNI GNOCCHI, violoncello -

CORRADO GIUFFREDI, clarinetto - GIOVANNI MAREGGINI, flauto -

CHIARA OPALIO, pianoforte - ANASTASIYA PETRYSHAK, violino

FABIO CODELUPPI, tromba -

ROGER CATINO, timpani - GIAMPAOLO BANDINI, chitarra

INFORMAZIONI

Abbonamento € 100 - Abbonamento ridotto * € 90

Intero € 15 - Ridotto € 13*- Ridotto Under 30 €10

Ingresso concerti fuori abbonamento €5

*Parlare (di) Musica, Over 60, Abbonati Cinema Edison,

Abbonati stagione 2013/2014 del Teatro delle Briciole

Abbonamenti in vendita a partire da martedì 1 aprile 2014

Presso la Reception della Casa della Musica

Gli Abbonati alla stagione 2013 potranno esercitare il diritto di prelazione acquistando il nuovo abbonamento nei giorni 26-27-28-29 marzo 2014

I biglietti disponibili per i singoli concerti saranno in vendita a partire da un'ora e mezza prima dell'orario di inizio

Biglietteria e informazioni:

CASA DELLA MUSICA

P.le San Francesco, 1 - Parma - Tel. 0521 031170

infopoint@lacasadellamusica.it - www.lacasadellamusica.it

Informazioni:

SOLARES FONDAZIONE DELLE ARTI

Tel. 0521 967088

musica@solaresdellearti.it - www.solaresdellearti.it/musica

Altre informazioni sull'attività della Casa della Musica su www.lacasadellamusica.it

Torna su
ParmaToday è in caricamento