Imprenditore vuole aiutare gli alluvionati: interviene Striscia la notizia

Cristian Araldi di Calestano ha offerto otto mezzi e altrettanti uomini per aiutare le popolazioni di Borghetto Vara nel rimuovere fango e detriti. Ma la Protezione civile non ha risposto e lui si è rivolto a Capitan Ventosa

Capitan Ventosa con Cristian Araldi

Striscia la notizia arriva a Calestano con Capitan Ventosa, richiamato nel paese del parmense da un imprenditore che dal 31 ottobre scorso, in seguito dell'alluvione che ha colpito la Liguria, si è offerto di aiutare le popolazioni colpite mettendo a disposizione gratuitamente i suoi mezzi e la sua squadra di operai. Si tratta di otto mezzi tra gommati, cingolati ed escavatori, con i relativi uomini alla guida. Alle diverse telefonate alla Protezione civile di La Spezia è seguita la richiesta di inviare un fax, dopo il quale doveva essere contattato. Ma nulla, dalla centrale operativa non lo hanno mai chiamato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allora Cristian Araldi, questo il nome del generoso imprenditore, chiama Striscia la notizia ad occuparsi del caso. E ieri sera è andato in onda il servizio in cui Capitan Ventosa riesce a parlare prima con il tecnico comunale di Borghetto Vara che la settimana scorsa aveva lanciato un appello dal TG5 a chi avesse a disposizione mezzi per rimuovere fango e detriti, e poi sente la centrale operativa della Protezione civile di La Spezia, dove si scopre che il fax inviato dall'imprenditore di Calestano, è stato smarrito o mai neppure preso in considerazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento