menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendiano i mezzi di una ditta di Fidenza, avevano chiesto 40mila euro di pizzo: 4 arresti

Gli attentati sono avvenuti nel mese di agosto all'interno del cantiere per il metanodotto della Snam: quattro uomini sono finiti in manette

Nel mese di agosto ignoti avevano incendiato trattori, escavatori ed automezzi della ditta Tre Colli oil & gas di Fidenza, che sta eseguendo alcuni lavori al metanodotto Snam in provincia di Avellino e di Benevento, a Casalbore e a Paduli. Le stesse persone responsabili degli attentati avrebbero poi chiesto ad uno dei responsabili della ditta di Fidenza un pizzo di 40 mila euro: in cambio avrebbero garantito la fine degli attacchi incendiari. L'indagine è stata curata dalla Procura della Repubblica di Benevento: ieri i carabinieri del nucleo operativo del comando provinciale di Benevento hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per quattro persone per i reati di tentata estorsione aggravata in concorso. Si tratta di D.S, 39enne di Casalbore, C.D.R. e V.D.R di 33 e 37 anni, entrambi di Paduli. Dopo gli incendi, che si sono verificati nel mese di agosto, le indagini hanno consentito di verificare che quelle azioni erano direttamente legate alle richieste di denaro, fatte dai quattro uomini al responsabile della ditta fidentina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento