Ha un malore mentre guida e si scontra frontalmente con un'altra auto in via Venezia: grave al Maggiore

L'incidente si è verificato prima delle ore 17

Ha avuto un malore mentre si trovava alla guida della sua auto, ha sbandato e si è scontrato contro l'auto che, in quel momento, stava percorrendo via Venezia nell'opposto senso di marcia. Grave incidente nel pomeriggio di oggi, giovedì 14 marzo, poco prima delle ore 17. I due mezzi si sono scontrati frontalmente a velocità ridotta: l'incidente è avvenuto nella zona di fronte al Penny Market. Sul posto sono arrivati i soccorritori del 118, ambulanza e automedica. Sul posto anche gli agenti della Polizia Municipale che hanno regolato il traffico in via Venezia. Le condizioni dell'uomo che ha avuto un malore mentre guidava sono considerate gravi: si trova ricoverato al Pronto Soccorso dell'Ospedale Maggiore di Parma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Coronavirus: stato di emergenza prorogato fino al 31 ottobre

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Coronavirus, è il giorno 'zero': né decessi, né contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento