Italia invita: conclusa la fiera della creativita’ tessile

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Si è conclusa domenica 17 maggio con una buona affluenza di visitatori Italia Invita, l'evento dedicato alla creatività tessile di Fiere di Parma che accanto a tessuti, ricami, e finiture d'alta moda ha visto come protagonista assoluto il bottone.

Fiere di Parma in collaborazione con il CNA Federmoda hanno infatti organizzato la prima edizione del concorso "Disegna un Bottone" in occasione della 25° edizione di Riccionemodaitalia, , durante il quale gli allievi delle più prestigiose scuole di moda hanno presentato i loro 1500 elaborati.

6 le sezioni in gara (abbigliamento/abbigliamento bambino/pellicceria/maglieria/intimo mare/accessori calzature) per le quali la giuria di Italia Invita, composta da nomi noti del fashion ha individuato nella giornata del 15 maggio, i finalisti.

I 30 fortunati voleranno il 25 luglio a Riccione dove, in occasione di Riccionemodaitalia, sarà reso noto il vincitore "assoluto" - cui andrà oltre alla Medaglia d'onore del Presidente della Repubblica e un sofisticato software CAD per il taglio sartoriale - e i vincitori "di sezione" (uno per sezione) che potranno beneficiare di una borsa di studio e di uno stage aziendale.

"Italia Invita - afferma Gloria Oppici, Brand Manager - oltre a rappresentare l' unica vetrina della tradizioni artigianali che il nostro Paese ,sa esprimere anche attraverso il concorso che abbiamo ideato con CNA Federmoda , la creatività dei giovani per agevolare un loro ingresso nel mondo del lavoro"

Il valore della creatività espressa dal Made in Italy - conclude Antonio Franceschini, Responsabile Nazionale CNA Federmoda - trae linfa vitale dalle piccole realtà artigiane di tradizione, che danno il loro contributo fondamentale a quellle caratteristiche uniche del prodotto tessile che tutto il mondo ci riconosce".

Una tre giorni di pizzi,merletti knitting, quilting, patchwork ma anche di laboratori e tra questi quello di Maria Elena Bonnini specializza nella realizzazione di diverse tecniche antiche di ricamo (macramè, chiacchierino, pizzo del '400, pizzo del '500 e uncinetto) che ha portato a Italia Invita tutta la sua expertise fatta anche di collaborazioni con l'alta moda e con lo Star System e le principesse del Medio Oriente.

Archiviati i successi dell'edizione conclusa, gli organizzatori già pensano al 2016.

Torna su
ParmaToday è in caricamento