menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inceneritore, si continua a lavorare al cantiere sigillato? Incredibile!

L'associazione Gestione Corretta Rifiuti ha allertato il Nucleo Abusi Edilizi della municipale dopo aver ricevuto segnalazioni da alcuni cittadini che hanno inviato le foto delle gru in movimento

L'associazione Gestione Corretta Rifiuti ha inviato una comunicazione al Nucleo Abusi Edilizi della Polizia municipale in quanto - secondo le segnalazioni di alcuni cittadini - al cantiere di Ugozzolo si continua a lavorare. Se la notizia dovesse essere confermata ci troveremmo davvero di fronte all'incredibile.

Un cantiere chiuso da ordinanza comunale per mancanza del permesso di costruire, con una parte della città che da anni ormai lotta quotidianamente contro l'impianto dell'inceneritore a Parma, e la ditta che esegue i lavori che se ne frega della legge e continua come se nulla fosse.E' vero che ormai non ci scandalizziamo più di nulla, però c'è un limite a tutto. O no?
Di seguito il testo della comunicazione inviata da Gcr ai vigili.

"Continuano a giungerci segnalazioni da cittadini su attività lavorative nel cantiere di Ugozzolo. Queste che vi alleghiamo sono foto scattate ieri in diversi momenti (alle 13.55 ed alle 20.25) ed evidenziano movimenti delle gru.
Nei giorni scorsi, a seguito nostre segnalazioni, ci è stato detto che pur sussistendo un provvedimento di sospensione lavori le ditte appaltatrici sono autorizzate a recarsi presso il cantiere per ritirare i propri mezzi.
Non capiamo però a che scopo siano utilizzate le gru se non per procedere nell’esecuzione di lavori che al momento attuale non sono autorizzati.
Vi chiediamo pertanto di procedere nelle verifiche del caso".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento