Le fotografie di francesca bocchia al rangon

Francesca Bocchia e una delle fotografie in mostra (30x40 cm - Lerici (Liguria) - 2010)

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Fotografia per passione e passione per la fotografia: questo anima Francesca Bocchia, classe '79, parmigiana del sasso, sposata e mamma di Giulio, uno splendido bimbo di tre anni.
I suoi scatti, a colori e b/n in formato 30x40 cm, rimarranno esposti al Rangon di Parma fino al prossimo 22 febbraio e riguardano immagini catturate durante i suoi viaggi: una banco di verdura a Parigi, un'ape su un girasole in Irlanda, un tipico anziano di Cuba, solo per fare alcuni esempi.
"La passione per la fotografia - spiega - è nata quando avevo circa dieci anni guardando le diapositive di mio zio che aveva fatto un bellissimo viaggio negli USA. Alcuni dei suoi scatti sono stati per me così significativi che li ricordo tutt'ora."
"Inizio quindi a fare le prime fotografie con una piccola macchinetta a rullino regalo dei miei genitori e negli anni seguenti - prosegue - mi compro una favolosa Nikon con obiettivo Tamron: tante foto, rullini, negativi, che oggi sono scatole piene di ricordi. Nel 2009 passo definitivamente al digitale con la Nikon D3000: meno scatoloni e meno spese per chi ha la passione per la fotografia, ma il rullino ogni tanto lo rimonto per qualche passeggiata in centro a Parma".
Francesca Bocchia lo scorso anno ha partecipato ad un corso di fotografia tenuto da Marco Bucci di Photoequipe, che l'ha anche concretamente aiutata nella scelta degli scatti da esporre - scelta ardua su 120.000 - e nel miglioramento degli stessi in post produzione.
La mostra fotografica di Francesca Bocchia all'Osteria Rangon in b.go delle Colonne 26/a a Parma è visitabile seguenti giorni e orari: dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 15.00 e dalle 18.00 alle 02.00. Ulteriori informazioni chiamando il numero 328 88 73 662 oppure scrivendo a: francescabocchia@yahoo.it

Torna su
ParmaToday è in caricamento