Maturità 2012, al via la terza prova: è il giorno del temuto 'quizzone'

Il quiz multidisciplinare, preparato da ciascuna commissione d'esame, nasconde non poche insidie. I candidati potrebbero trovarsi di fronte domande sia a risposta chiusa sia a risposta aperta

Terza prova scritta per i circa tremila studenti parmigiani alle prese con l'esame di maturità. Dopo il tema di italiano di mercoledì e la prova specifica per i singoli corsi di studio di giovedì scorso, questa mattina gli studenti sono alle prese con il cosiddetto "quizzone" multidisciplinare, preparato da ciascuna commissione d'esame. In realtà i candidati potrebbero trovarsi di fronte domande sia a risposta chiusa sia a risposta aperta, trattazioni sintetiche o esercizi. Superato il terzo scritto, sarà poi la volta degli orali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

  • Il contagio si espande: 13 nuovi casi nelle scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento