menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Salvatore Licitra

Salvatore Licitra

E' morto il tenore Licitra: i genitori decidono di donare gli organi

Salvatore Licitra, 43 anni, si era diplomato a Parma e aveva debuttato al Regio. Era considerato l'erede di Pavarotti. E' entrato in coma il 27 agosto scorso in seguito alla caduta da una vespa

Licitra ha debuttato nel 1998 in Un ballo in maschera di Verdi al Teatro Regio di Parma, si è poi esibito alla Scala e nei principali teatri del mondo. L'incidente è avvenuto alle 22.30 della sera tra il 27 e il 28 agosto scorsi nella centrale via Micciché di Donnalucata, frazione marinara di Scicli. Licitra era alla guida di una Vespa della quale, per un improvviso malore, probabilmente un ictus cerebrale, ha perduto il controllo.

Il tenore non portava il casco, al contrario della fidanzata, una cinese di Shanghai di 29 anni, che lo indossava, e che è rimasta illesa. Trasportato nell'ospedale di Modica, è stato trasferito al Garibaldi di Catania dove è stato sottoposto in un delicato intervento chirurgico. L'artista non è mai uscito dal coma in cui era entrato subito dopo l'incidente stradale.

Licitra, la cui famiglia è originaria di Acate, era in zona per trascorrere un periodo di vacanza in attesa di ricevere il premio 'Ragusani nel mondo', che gli doveva essere consegnato a Ragusa il 3 settembre. Sono stati i suoi genitori a decidere la donazione degli organi. Il prelievo sarà eseguito oggi nel reparto di rianimazione dell'ospedale Garibaldi di Catania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Cronaca

    Bonaccini: "Se i contagi aumentano, pronti a chiudere le scuole"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento