Neviano, chiusa la Sp 17 per rischio di caduta massi: servono 250 mila euro

Sono i massi di grandi dimensioni, posizionati a un'altezza di una decina di metri, il problema che blocca la sp 17 nei pressi del ponte di Vetto. "Un pericolo incombente - dichiara l'assessore alla Viabilità Fellini - di fronte al quale era impensabile tenere aperta la strada"

Sono i massi di grandi dimensioni e posizionati in alto, sul versante, a un'altezza di una decina di metri, il problema che blocca la sp 17 nel tratto di 300 metri nei pressi del ponte di Vetto. “Un pericolo incombente – lo definisce l’assessore alla Viabilità Andrea Fellini – di fronte al quale era impensabile tenere aperta la strada, una difficoltà che stiamo cercando da tempo di affrontare nonostante la sorte a cui sono destinate le Province”.

Il riferimento di Fellini non è solo alla fase di trasformazione istituzionale, ma anche all’ulteriore e recente taglio stimato fra i 2,5 e 4 mln di euro, operato dal Governo con il decreto legge 66/14. Questo unito ai “lacci” del patto di stabilità rende assai incerta la possibilità di appaltare lavori. “Quando diciamo che non c’è più nemmeno un euro per lavorare stiamo solo raccontando la verità dei fatti ed è bene che tutti si rendano conto che è così”, sottolinea l’assessore.

Sulla sp 17 vi è una continua percolazione d’acqua da monte. La Provincia ha compiuto alcuni interventi di “tamponamento” ultimo dei quali la realizzazione di un vallo, cioè un muro in terra, per fermare i massi e allo stesso tempo monitorarne la caduta. “Occorrerebbe una sistemazione di tutto il versante, proprietà anche di privati, per garantire sicurezza al transito – continua Fellini  Bisogna realizzare una barriera paramassi che i nostri uffici stanno comunque progettando per essere pronti a intervenire non appena avremo le risorse. Il costo stimato è di 200-250mila euro. La stagione piovosa e la presenza di una matrice argillosa, i massi inglobati e le forti perdite d'acqua, delle quali si devono chiarire le cause, rendono il transito impossibile per ragioni di sicurezza”.

Complessivamente sulle sp che attraversano il comune di Neviano la Provincia ha investito negli ultimi anni circa 800mila euro. “Lavori che ci hanno sempre consentito di garantire l’efficienza della rete viaria o di intervenire rapidamente quando ce ne era bisogno – conclude Fellini -. Abbiamo sempre fatto la nostra parte con professionalità e serietà, oggi, a causa di decisioni prese dal Governo, non siamo più in grado di affrontare i problemi come un tempo ma, nonostante questo, cerchiamo in tutti i modi di fare il nostro dovere”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento