Piano neve del Comune di Parma: aggiornamento

Alla luce del peggioramento delle condizioni meteorologiche, sono già stati svolti diversi interventi nell'ambito del piano neve e antighiaccio comunale. Ecco gli ultimi aggiornamenti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Dalle ore 18 squadre di spalatori manuali con pala gommata sono attivi per la zona pedonale  del Tardini.

Alle ore 19,30 si sono attivati altri 4 mezzi spargisale per un totale di 11: sono in completamento tutti i percorsi delle 13 planimetrie per zone urbane ed extraurbane con un secondo passaggio sugli stessi percorsi.

In considerazione dell'accumulo che si è verificato, prima delle 20 si è attivato il piano neve e si sono poi progressivamente mobilitati tutti i 111 mezzi.


Nella notte partirà la pulizia prevista per le scuole.

Inoltre, la scorsa notte è stato attivato il servizio prevenzione ghiaccio con 2 mezzi spargisale in alcuni punti sensibili (svincoli tangenziale e parte della grande viabilità): l'operazione, peraltro effettuata normalmente in questo periodo invernale, è stata eseguita anche in previsione delle precipitazioni nevose. 

Questa mattina è stato attivato ancora lo stesso servizio con 6 spargisale, con lo scopo di spargere materiale disgelante per ridurre la formazione di neve-ghiaccio in funzione delle basse temperature previste.

L’attività di prevenzione ghiaccio è proseguita anche nelle scorse ore con 7 mezzi in azione.

Da sottolineare anche che i mezzi per lo sgombero neve sono allertati e pronti all’intervento secondo le procedure previste.

Si è inoltre disposto il preventivo spargimento di sale sul parcheggio scambiatore nord destinato agli ospiti della partita serale del Parma Calcio.

La Polizia Municipale sta nel frattempo sensibilizzando la cittadinanza circa l'obbligo dei frontisti, in caso di precipitazioni nevose, di rimuovere la neve presso gli accessi agli edifici privati.

Torna su
ParmaToday è in caricamento