Rexist run-ultramarathon record di Ivana di Martino: dalla Francia alla Slovenia di corsa per resistere

La sfida di Ivana per sostenere l'Associazione ONLUS Dynamo Camp, impegnata nell'assistenza ai minori affetti da patologie ontoematiche. Mercoledì 13 maggio ripartirà da Borgo Val di Taro e, correndo per circa 88 chilometri raggiungerà Viadana, attraversando Parma.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Mercoledì 13 maggio attraverserà le vie di Parma Ivana Di Martino intenta nella sua sfida RexistRun: più di ottanta chilometri al giorno da percorrere e un itinerario che va da Ventimiglia a Muggia. Dalla Liguria al Friuli Venezia-Giulia, dalla costa tirrenica a quella adriatica. Dall'Ovest all'Est, e dunque simbolicamente dal tramonto all'alba.

È questa la sfida di Ivana che ha deciso di correre non solo per dare a se stessa e al mondo una prova di grande resistenza, ma anche per sostenere l'Associazione ONLUS Dynamo Camp, impegnata nell'assistenza ai minori affetti da patologie ontoematiche.

Mercoledì 13 maggio, Ivana ripartirà da Borgo Val di Taro e, correndo per circa 88 chilometri raggiungerà Viadana, attraversando Parma.

Con lei c'è anche Brooks, che da un secolo mette a disposizione dei runner la sua grande esperienza nella progettazione e realizzazione di scarpe da corsa e abbigliamento tecnico di primo livello, realizzati con materiali brevettati e ricercando con costanza i più alti standard qualitativi e tecnologici.

L'approccio di Brooks alla corsa, riassunto nel motto "Run Happy!", si accorda alla perfezione con il senso dell'impresa di Ivana: essere felici sempre aiuta a resistere alle avversità

Torna su
ParmaToday è in caricamento