Sfollati, dal Comune assegno di 20 mila euro al sindaco di Cavezzo

L'iniziativa, promossa dal sindaco di Parma e il presidente di Parma col cuore Roberto Chittolini, in occasione del concerto benefico a favore della popolazione, in programma all'Auditorium Paganini

Ammonta a circa 20 mila euro l’importo dell’assegno che il presidente del comitato “Parma col Cuore” Roberto Chittolini ed il sindaco di Parma Federico Pizzarotti hanno donato nella serata di mercoledì 13 giugno al sindaco di Cavezzo Stefano Draghetti, in occasione del concerto benefico a favore delle popolazioni sfollate, in programma all’Auditorium Paganini.

Un segno di solidarietà da parte dei parmigiani che hanno partecipato alle due iniziative promosse dal Comitato “Parma col Cuore” a favore dei terremotati col patrocinio del Comune di Parma: la rappresentazione in forma concertistica Tosca di Giacomo Puccini al Teatro Regio giovedì 7 Giugno a cui si sono aggiunti gli incassi del concerto promosso all’Auditorium Paganini nella serata di mercoledì 13 giugno.

Momenti di commozione sul palco e in platea quando è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del sisma. “Abbiamo bisogno di aiuto per ripartire – ha detto il sindaco di Cavezzo Stefano Draghetti -. Ringraziamo per il gesto di solidarietà, rimarrete nei nostri cuori”. Durante la serata è stato eseguito un repertorio di brani di Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini ed altri importanti compositori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Guida Michelin: ecco i ristoranti stellati del parmense

  • Paura per una 48enne scomparsa, salvata grazie al cellulare: era in un canale in stato di assideramento

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • Donna accoltellata sul Frecciarossa da un addetto alle pulizie: 44enne di Parma ferito mentre cerca di fermare l'aggressore

Torna su
ParmaToday è in caricamento