Cronaca

Regio, lunedì il Cda con gli ex soci. Dai 5 Stelle un presidio per sè stessi

Si svolgerà il 3 settembre l'incontro tra l'unico socio rimasto della Fondazione dell'Ente lirico e i partner che hanno abbandonato la barca. E intanto sul sito di Parma in Movimento-5 stelle appare l'appello alla mobilitazione

Dopo l'uscita della Fondazione Banca Monte dal Cda della Fondazione Teatro Regio, confermata dal sindaco Federico Pizzarotti, ora le cose sono più incerte di prima. Il Comune di Parma si ritrova come unico socio del Teatro con la Camera di Commercio che se ne andò per mancanza di chiarezza sul futuro dell'Ente lirico.

L'inizio del Festival Verdi si avvicina e per l'amministrazione la gestione del maggiore teatro cittadino è una delle più grosse gatte da pelare di questa fine di stagione estiva. Lunedì 3 settembre si terrà il Consiglio di amministrazione, al quale sono stati invitati gli ex soci. Fondazione Banca Monte, Provincia di Parma, Fondazione Cariparma e Camera di Commercio. Per Pizzarotti e la sua Giunta sarà una sfida complicata: riuscire ad attirare l'interesse di altri soci che potrebbero entrare nel Cda per non lasciare il Comune solo.

Intanto sul sito di Parma in Movimento-5 Stelle appare l'appello di un presidio alle 15 sotto i Portici del Grano, a supporto delle decisioni della giunta, dal titolo 'Per il Regio, facciamo pulizia'. Ecco l'appello: "Tutti gli attivisti sono pregati di intervenire sotto i portici del grano a supporto delle decisioni della Giunta, durante la riunione dei soci del Regio che si terrà alle 15. Chi ama il Regio ed è stanco di chi vuole male alla città è pregato di intervenire e spargere la voce in città. Tutti sotto i portici del Grano!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regio, lunedì il Cda con gli ex soci. Dai 5 Stelle un presidio per sè stessi

ParmaToday è in caricamento