menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Innovazione, la teleassistenza ducale vince il premio E-Gov di Rimini

"A Casa Mia" è il progetto che l'amministrazione di Parma ha messo in campo per consentire agli anziani di restare nelle proprie abitazioni in sicurezza. Finalista anche un altro progetto parmigiano: "Wi-fi Drive"

Due i progetti del Comune arrivati in finale, "A casa mia", del Settore Welfare, che ha vinto la sezione “Special smart cities” e “Wi Fi Drive” finalista per la stessa sezione. Il premio, ritirato questa mattina a Rimini dal direttore del settore Welfare Flora Raffa, riconosce lo sforzo dell'Amministrazione nel garantire la sicurezza degli anziani nella propria abitazione anche con l'ausilio delle nuove tecnologie, coniugate con la rete dei servizi socio-sanitari e il supporto del volontariato.

“In un momento in cui i bisogni della popolazione anziana aumentano sia per complessità che per gravità – spiega l’assessore al Welfare Lorenzo Lasagna -, diventa fondamentale dare risposte nella direzione della domiciliarità, che rappresenta un’opportunità per lasciare il più possibile l’anziano all’interno della propria abitazione. In questo senso la tecnologia diventa un valido alleato che però non può sostituire le relazioni interpersonali. Per questo c’è bisogno che i servizi siano integrati e completi, con tecnologie semplici e a basso costo come per A casa mia”.

Come detto in finale anche Wi-Fi Drive, parte integrante del progetto Urba.net dell’assessorato all’Innovazione tecnologica di Mario Marini, che prevede installazioni wi-fi nei parcheggi scambiatori in prossimità delle aree d’ingresso alla città, uno strumento per turisti, uomini d’affari e ospiti della nostra città.

A CASA MIA - “A casa mia” è la nuova teleassistenza, che ha preso il via quest’anno, per consentire alle persone anziane di rimanere il più a lungo possibile nelle loro case e nei consueti contesti di relazione della loro vita. Questo servizio di teleassistenza del Comune riunisce e semplifica tre precedenti servizi - il telesoccorso, il telecontrollo e la telesorveglianza – e si rivolge ad anziani che desiderano rimanere al proprio domicilio in condizioni di sicurezza. “A casa mia” permette, grazie all’evoluzione delle tecnologie, di migliorare la qualità delle prestazioni, integrandole e, in virtù di un gestore unico, di superare la frammentazione di standard e servizi. Agli anziani servono solo un telefono, fisso o cellulare, e un telecomando per accedere alla nuova teleassistenza.

Per l'attivazione è sufficiente chiamare il numero verde 800.500 606, mentre al Duc è possibile ritirare il voucher che garantisce contributi ad anziani e disabili con ISEE fino a 15.000 euro. Grazie alle funzioni di telesoccorso una centrale operativa, attiva 24 ore su 24, non solo per emergenze sanitarie, prende in carico l’allarme che l’utente lancia premendo un telecomando e attiva un soccorso immediato (118, vigili del fuoco, famigliari). In aggiunta un operatore mobile si attiva per recarsi a casa dell’anziano e risolvere emergenze socio-assistenziali.

È previsto, poi, un contatto personalizzato (telecontrollo) modulato in base alle specifiche necessità dell’utente e concordato con l’anziano e con la sua famiglia, come forma di prevenzione (minino 2 telefonate a settimana). La telesorveglianza prevede la messa in sicurezza della casa  con dispositivi di controllo ambientale; il gestore del servizio potrà offrire dispositivi diversi di telesorveglianza, ad esempio per monitorare la temperatura (caldo/freddo), le fughe di gas, di fumo, tentativi di intrusione. Infine l’ accordo Amministrazione - Pubblica Assistenza garantisce agli anziani che lo vogliono un costante contatto telefonico (telecompagnia).

WI-FI DRIVE - Wi-Fi Drive, parte integrante del progetto Urba.net, comprende le installazioni wi-fi all’interno di parcheggi scambiatori in prossimità delle aree d’ingresso alla città, risultando così di notevole interesse per due particolari segmenti appartenenti al target dei city user: uomini d’affari e lavoratori impegnati nell’ambito  Fieristico - Congressuale.  Le persone possono accedere al servizio Urba.net con una durata massima di 30 minuti all’interno della propria auto in sosta nel parcheggio prima di entrare o uscire dalla città. Obiettivo di Wi-Fi Drive è un utilizzo frequente e rapido della rete, per questo è previsto nella zona riservata agli stalli il parcheggio con disco orario per una durata massima di 30 minuti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento