rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Fornovo di Taro

"Siamo scappati fuori casa, gli anziani piangevano": domenica di paura in Valtaro per il terremoto

Le voci da Fornovo dove ieri alle 13.37 una scossa di magnitudo 4.4. alla profondità di 34 chilometri ha fatto sobbalzare i cittadini e la sindaca che rassicura: "Nessun danno". In tilt i centralini di carabinieri e vigili del fuoco

"Pochi minuti dopo il terremoto mi ha telefonato mia nonna, era in lacrime, stava piagendo e io ho cercato di rassicurarla". Sono le prime parole di una giovane donna che si trovava a Fornovo, presso la sua abitazione, nel momento della scossa di magnitudo 4.4 che ha fatto paura in Valtaro, ieri alle 13.37. Una scossa di magnitudo molto forte che però è stata localizzata a 32 chilometri di profondità. Per fortuna ieri nei Comuni della valle c'è stata solo tanta paura. "Sono uscito di casa subito con i miei figli, abbiamo sentito distintamente la scossa: abbiamo pensato subito al peggio ma per fortuna, dopo circa mezz'ora, abbiamo saputo che non c'erano stati danni, tantomeno feriti. Abbiamo visto i mezzi del Comune passare per fare le verifiche: per esempio qui nella casa protetta". Tante chiamate ai Vigili del Fuoco ma niente di problematico. Anche la sindaca  Emanuela Grenti ha rassicurato la popolazione: ''Non ci sono state segnalazioni di danni agli edifici e alle persone - ha detto Grenti -. C'è stata grande paura che ha spinto le persone a telefonare a Vigili del Fuoco e Carabinieri visto che oggi il Municipio è chiuso, ma segnalazioni di danni non ce ne sono state". In ogni caso, ha continuato il sindaco, "abbiamo attivato le verifiche sugli edifici pubblici, scolastici, sulla casa protetta e la palestra, senza registrare nulla di rilevante".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Siamo scappati fuori casa, gli anziani piangevano": domenica di paura in Valtaro per il terremoto

ParmaToday è in caricamento