menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Totani 'spacciati' per gamberoni e calamari: sequestrati oltre 200 chili di prodotti 

Operazione dei carabinieri per la tutela agroalimentare di Parma

Risultati eccellenti, nell'ottica della tutela del commercio e della salute, grazie all'Operazione "Crudo": sono stati sequestrati oltre 200 kg di cibo in 26 ristoranti, dai carabinieri per la tutela agroalimentare di Parma, Torino, Roma, Salerno e Messina. I prodotti sono risultati privi di rintracciabilità e sprovvisti di etichette con informazioni chiare e comprensibili.

L'operazione

Condotta sul territorio nazionale dai reparti di Salerno, Torino, Parma, Roma e Messina sulla ristorazione che lavora prodotti agroalimentari crudi, l'operazione è stata eseguita dal 26 al 30 settembre, per contrastare il mancato abbattimento dei prodotti ittici destinati alla consumazione a crudo.

I provvedimenti

Contestate, dunque, 14 sanzioni amministrative per un totale di 24.068 euro. Sono stati denunciati i titolari di due ristoranti, rispettivamente per tentata frode e frode in commercio aggravata, in quanto nel menù non avevano indicato i prodotti congelati, lasciandoli passare per freschi, o perchè dichiaravano di somministrare calamari, gamberoni e granchi mentre, in realtà, servivano ai clienti totani, mazzancolle e surimi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 170 casi e un morto

  • Cronaca

    Covid: "Negli ultimi giorni abbiamo ricoverato molti giovani"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento