menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Toto Riina: in corso l'udienza per decidere se resta in carcere a Parma

In un aula del Tribunale di Sorveglianza di Bologna è iniziata l'udienza dopo il ricorso dell'ex capo di Cosa Nostra: secondo il suo legale i medici del Maggiore avrebbero scritto una relazione dove si parla di un "aggravamento progressivo e netto del quadro fisico"

E' iniziata, oggi venerdì 7 luglio, presso il Tribunale di Sorveglianza di Bologna, l'udienza sul ricorso dell'ex capo di Cosa Nostra Toto Riina per il deferimento della pena o la concessione degli arresti domiciliari per motivi di salute. L'udienza, che si tiene in un aula del Tribunale di Bologna sotto il massino riserbo, è a porte chiuse: all'interno dovrebbero essere presenti il difensore di Riina, l'avvocato Luca Cianferoni, il Procuratore Generale Ignazio De Francisci il collegio dei giudici di Sorveglianza, con presidente Antonietta Fiorillo. Toto Riina è collegato in videoconferenza dall'Ospedale Maggiore di Parma, dove è recluso sotto il regime del 41 bis. Dopo la pronuncia della Corte di Cassazione il ricorso di Riina il Tribunale di Sorveglianza potrebbe decidere in una concessione. Intanto secondo l'avvocato i medici del Maggiore avrebbero redatto una relazione dove si parlerebbe di un "aggravamento progressivo e netto del quadro fisico". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento