Casa della musica, il 23 novembre concerto dell’Ensemble Prometeo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Si conclude sabato 23, con un concerto che si terrà alle ore 21 nella sala dei Concerti della Casa della Musica, il lungo viaggio musicale della XXIII edizione di Traiettorie. Protagonista di questo concerto sarà l'Ensemble Prometeo (Mario Caroli, flauti; Fabio Bagnoli, oboe e oboe d'amore; Ciro Longobardi, clavicembalo; Marco Fusi e Georgia Privitera, violini; Gabriele Croci, viola; Claude Hauri, violoncello) con la partecipazione di Livia Rado, soprano e Marco Angius quale direttore. In programma, una grande cantata nuziale di Bach per soprano, flauto, oboe d'amore, archi e continuo scritta intorno al 1740, «O holder Tag, erwünschte Zeit» («O giorno propizio, o agognatissimo momento»), che nel formulare un augurio alla coppia di cui celebrava il matrimonio sviluppa una lunga digressione sulla musica come strumento di elevazione spirituale e non di voluttà, sulla musica come stimolo all'unione dei cuori e non solo dei sensi. Chi conosce la musica di Bach difficilmente riuscirebbe a costruire un accostamento, se non per contrasto, con quella del compositore inglese Brian Ferneyhough, e specialmente con quella del pezzo in programma nella seconda parte, i nove «Etudes Transcendantales» per soprano ed ensemble che risalgono al periodo più furiosamente sperimentale di Ferneyhough, la metà degli anni Ottanta del Novecento. Ferneyhough è infatti ben noto come il maggior esponente di una corrente musicale contemporanea, «Nuova complessità», nella quale l'accumulo di materiale sonoro, indicazioni e scrittura scomodissima rendono particolarmente difficile l'esecuzione. Nello scorrere di questi Studi però la complessità si scioglie lentamente in libertà sonora e lascia all'ascoltatore l'agio di cogliere nel dilatarsi della densità musicale ciò che gli permettono la sua sensibilità e acutezza. Il contrasto diventa allora parallelo quando si accostano questi «Etudes» all'immagine della musica descritta nella cantata di Bach, capace di entrare in tutti i cuori, grandi o umili che siano.

I biglietti saranno in vendita alla Reception della Casa della Musica (P.le San Francesco 1, tel. 0521 031170) dalle 10 del giorno stesso del concerto; prenotazione telefonica presso Fondazione Prometeo (tel. 0521 708899 - 348 1410292): i biglietti prenotati telefonicamente si potranno ritirare la sera stessa del concerto presentandosi con utile anticipo.

Traiettorie è promossa da Fondazione Prometeo col sostegno di: Comune di Parma - Assessorato alla Cultura, Istituzione Casa della Musica, Provincia di Parma, Regione Emilia-Romagna, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo, Teatro Regio di Parma, Fondazione Monte di Parma, Banca Monte Parma, Chiesi Farmaceutici, Symbolic, Astoria Residence Hotel, ristorante "Il Trovatore" di Parma, Tipocrom. Media partner: Rai Radio3.

Torna su
ParmaToday è in caricamento