menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Università, rivelazione online sul benessere organizzativo dei 900 dipendenti tecnici amministrativi

L’Università di Parma ha avviato un’indagine conoscitiva sul “benessere organizzativo” del personale tecnico amministrativo dell’Ateneo, che consenta al personale di esprimere la propria valutazione rispetto al contesto lavorativo in cui si trova a operare

L’Università di Parma ha avviato un’indagine conoscitiva sul “benessere organizzativo” del personale tecnico amministrativo dell’Ateneo, che consenta al personale di esprimere la propria valutazione rispetto al contesto lavorativo in cui si trova a operare. I circa 900 dipendenti tecnico amministrativi dell’Ateneo sono quindi chiamati a compilare, da lunedì 27 gennaio a venerdì 14 febbraio, un questionario on line che raccoglierà, in modo assolutamente anonimo, l’opinione su tre diversi aspetti: benessere organizzativo (una condizione complessiva di salute della struttura organizzativa, con riferimento al reale grado di benessere della comunità lavorativa rispetto alla qualità della vita e al grado di benessere fisico e psicologico); grado di condivisione del sistema di valutazione (misura della condivisione da parte del personale del sistema di misurazione e valutazione della performance implementato dall’Amministrazione); valutazione del proprio superiore gerarchico (rilevazione della percezione del dipendente rispetto allo svolgimento, da parte del proprio superiore gerarchico, delle funzioni direttive finalizzate alla gestione del personale ed alla ottimizzazione della performance).

L’indagine, realizzata dal Nucleo di Valutazione dell’Ateneo, risponde a una precisa disposizione normativa contenuta nel Decreto legislativo n. 150/2009, a sua volta recepita dal  Piano triennale di Azioni Positive 2013-2015, elaborato dal CUG – Comitato Unico di Garanzia e approvato dal Consiglio di Amministrazione del 28 gennaio 2013. La rilevazione non vuole tuttavia essere un mero adempimento normativo, ma si propone di migliorare l’efficienza, l’efficacia e la qualità dei servizi al fine di valorizzare opportunamente il ruolo centrale del lavoratore. I risultati dell’indagine, condotta con frequenza annuale, potranno rappresentare un valido strumento per il miglioramento della performance e della qualità dei servizi resi agli utenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 176 casi e un decesso

  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento