menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Da Erba e strada Scola: le barriere anti-rumore ancora un miraggio

Sono trascorsi quasi 6 anni dalla pubblicazione dei dati fonometrici che registravano "rilevanti superamenti dei limiti di rumorosità vigenti". Tra i residenti cresce il malcontento e la rassegnazione

Una situazione che ha dell'incredibile, e che, ancora oggi, non ha risposte adeguate in merito. Si parla della situazione di inquinamento acustico per chi vive in via Da Erba Edoari e, in particolar modo, in via Scola. Una situazione di difficile sopportazione per chi abita al lato della tangenziale. Le condizioni di disagio causate dall'abbondante superamento dei limiti previsti sono state dimostrate scientificamente con uno studio realizzato dall'ingegnere Angelo Farina.

E' stata realizzata una progettazione per il risanamento acustico lungo la Tangenziale Nord di Parma relativamente a via Scola e via Da Erba Edoari per stabilire con esattezza, dati alla mano, il tenore della situazione. Dati stilati sia attraverso i rilievi fonometrici, che utilizzando modelli matematici, con monitoraggi effettuati dalle abitazioni che letteralmente si "affacciano" alla tangenziale.

"E’ risultato che, nello stato attuale, sono in essere rilevanti superamenti dei limiti di rumorosità vigenti", questo quanto si legge nello studio, i cui dati sono stati resi noti a luglio del 2005, quasi sei anni fa. Le ore più critiche quelle notturne, ma anche in quelle diurne i limiti previsti sono inevitabilmente superati dal continuo via vai di autovetture e mezzi pesanti.

Oltre all'individuazione del problema, già dal 2005 era stata anche proposta una soluzione per far rientrare nei limiti previsti dalla zonizzazione acustica.
"I risultati del dimensionamento delle opere di mitigazione consistono nell’individuazione di due interventi di schermatura passiva: si tratta di schermi metallici fonoassorbenti, alti 4m, tipologicamente simili a quelli già in opera in altri tratti della Tangenziale Nord."
Sono passati quasi sei anni e delle barriere per assorbire il rumore neanche l'ombra. Difficile abituarsi a una situazione come questa, è il commento denso di rabbia di uno degli abitanti. Una sorta di presa in giro quella ribadita nel malcontento espresso da tempo dai residenti. In attesa di risposte certe dall'Amministrazione sul perchè, ancora oggi, non si sia fatto nulla per risolvere il problema, emerge una sorta di rassegnazione crescente. Quanto ancora si dovrà attendere?
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento