Via San Leonardo: sequestrati alimenti in cattivo stato di conservazione in un esercizio commerciale

Continuano i controlli congiunti della a Polizia Municipale e degli ispettori del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione del Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna nelle zone sensibili della città

Sequestrati alimenti in cattivo stato di conservazione in un esercizio commerciale nella zona di San Leronardo. Continuano i controlli congiunti della a Polizia Municipale e degli ispettori del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione del Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna nelle zone sensibili della città a tutela dei fruitori di tali zone e dei consumatori. L'ultima operazione è avvenuta nei giorni scorsi con un sopralluogo in un esercizio di vicinato in via San Leonardo. L'operazione ha portato al sequestro sanitario di alimenti in cattivo stato di conservazione come carne e pesce, privi di etichettatura e provenienza. Gli alimenti presentavano evidenti segni di mal conservazione.

È scattata la denuncia all’autorità giudiziaria del titolare e la contestuale sanzione amministrativa. La Polizia Municipale ha riscontrato che tale attività non esponeva i prezzi e gli orari, il che ha comportato 2 sanzioni da €1032,00 ciascuna. Inoltre nell’ambito dell’operazione di controllo degli utenti della zona, sono stati identificati 10 persone. Sono stati altresì sanzionate 3 persone per accattonaggio molesto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Continua l'ottimo lavoro del Nucleo Commercio della Polizia Municipale unitamente con i colleghi del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione del Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna – precisa l'assessore alla sicurezza Cristiano Casa – a loro va un ringraziamento per l'importante lavoro svolto a favore della città. Si tratta di un impegno dovuto nei confronti di chi opera nel rispetto della legge, oltre che a tutelare la salute del consumatore. Continueremo con questi interventi che rappresentano anche una forma di presidio e controllo del territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Coronavirus: stato di emergenza prorogato fino al 31 ottobre

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Coronavirus, è il giorno 'zero': né decessi, né contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento