Ai parmensi piacciono i surgelati di orogel

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

In un anno a Parma e nell'intera regione si consumano quasi 15 milioni di kg.

 

Surgelati vegetali. Ben 2 milioni e 132 mila kg. sono a marchio Orogel, uno dei colossi del surgelato (257 milioni di euro di fatturato nel 2011 contro i 243 dell'anno precedente). Il 26,6% dei consumi (lo riferisce sempre Orogel), va ai contorni, il 22,3% ai passati di verdure, il 21,1% agli spinaci mentre il consumo di minestroni è del 18,1%. A Parma e alla sua provincia vanno quasi 400 mila dei 2 milioni e 132 mila kg. di prodotto Orogel acquistato nella regione. " Il surgelato", dice Bruno Piraccini, amministratore delegato dell'azienda romagnola, " non teme cali, anzi, per quel che ci riguarda siamo sempre in crescita. Oggi c'è bisogno di pietanze di qualità e da farsi in poco tempo. Il nostro core business sono le verdure ma da qualche tempo abbiamo immesso sul mercato anche i gelati e l'ittico. In questo caso pensiamo solo alla qualità, non ci interessano i numeri. Sono prodotti utili al consumatore che, grazie, proprio alla qualità, rafforzano il valore del nostro brand. Il Nord Italia consuma 13 milioni e 41 mila kg. di nostro prodotto grazie anche al fatto che abbiamo due stabilimenti produttivi a Cesena e a Ficarolo, nel rodigino.

 

 

 

 

 

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento