amo colorno scrive a cat e trenord

Rinviare lo sciopero di sabato 21 e domenica 22 luglio, sulla tratta ferroviaria Parma - Brescia.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Di seguito la lettera inviata dal gruppo civico, al sindacato organizzatore dello sciopero, il CAT, e per conoscenza a TRENORD. Sebbene il gruppo AMO COLORNO, condivida i motivi dello sciopero, chiede un atto di rispetto verso i tanti pendolari danneggiati dalla chiusura del ponte sul PO. La missiva: Oggetto: richiesta annullamento sciopero di sabato 21 e domenica 22 luglio sulla linea Parma - Brescia Gentilissimi, Con la seguente, il gruppo civico AMO COLORNO (un nutrito gruppo di cittadini Colornesi e della bassa est parmense), è a chiedere di sospendere lo sciopero in essere per il giorno 21 e 22 luglio, almeno per la tratta ferroviaria Parma - Brescia. Come sapete, a causa della chiusura del ponte sul PO’ che collega Colorno e Casalmaggiore, il territorio è in fortissima difficoltà. Da tempo ormai i pendolari stanno faticando non poco a raggiungere il loro luogo di lavoro e la loro meta. Alla luce dei disagi che purtroppo anche voi ben conoscete, come treni obsoleti; stazioni degradate e soppressioni e ritardi costanti sulla tratta Parma - BRESCIA; C H I E D I A M O Visto quanto sopra citato, di fare un gesto di coscienza, e di revocare lo sciopero su tale tratta ferroviaria. Capiamo e condividiamo appieno le motivazioni del vostro sciopero indette per tale motivazione: “brutalizzazione delle condizioni di lavoro”; ma per una volta, diamo una mano ad un territorio martoriato dagli eventi e dalle istutuzioni poco reattive. Grazie AMO - COLORNO

Torna su
ParmaToday è in caricamento